Dreamland presenta nuovo catalogo Portogallo 2008-2009

di Blogger 1

parque_eduardo_setimo1.jpg
L’operatore presenta il nuovo catalogo “PORTOGALLO” 2008-2009, che raccoglie una programmazione ancora più ricca e ricercata che punta sul turismo di stile con nuovi circuiti di charme e fly&drive nel Nord del paese. Un Portogallo diverso, custode di storie e tradizioni da riscoprire tra inediti circuiti di charme e l’avventura di un viaggio “fai da te”: per il 2008 Dreamland firma una programmazione ancora più ricca e ricercata, che vede crescere l’offerta “di stile” con l’aumento delle proposte per strutture alberghiere e Pousadas esclusive in tutto il Paese e nuovi fly&drive per avventurarsi tra i mille volti del Portogallo fuori dai circuiti del turismo tradizionale. “Sulla scia della Spagna, il Portogallo si trasforma in un prodotto sempre più destinato a chi vuole viaggiare con “stile” ed eleganza, assaporando pienamente tutte le sfumature culturali della destinazione e avvalendosi di un rapporto qualità prezzo davvero eccellente – spiega Marco Pascucci, Product Manager di Spagna, Portogallo e LatinAmerica – Grazie alla solida partnership con la Tap, abbiamo ampliato la nostra programmazione soprattutto su Porto e la parte nord del Paese, meno conosciuta turisticamente, dove proponiamo un nuovo circuito di grande fascino che unisce le tradizioni vinicole lusitane all’esclusività delle più belle strutture della catena “Solares”, e in vista della stagione estiva abbiamo riservato grande cura anche alle località balneari in Algarve e alla nostra Madeira inedita con le sue splendide quintas per soggiorni di altissimo livello sull’isola”. Nelle 36 pagine del nuovo catalogo “PORTOGALLO” 2008-2009, l’operatore lancia il suo inedito fly&drive “Vino e Tradizioni” alla scoperta del cuore antico del Nord, nascosto tra le strade di cittadine gioiello dove si perdono le radici più antiche del Paese: dal fascino decadente di Porto si può attraversare l’antica regione del Minho godendosi i paesaggi e i sapori della Valle del Douro, lungo un circuito che prevede soste nelle “quintas” locali, dove degustare il “vinho verde” o il vino da tavola di Porto, accolti dalla cordialità e la tradizione di una tipica azienda vinicola a conduzione familiare, e pernottamenti in alcune tra le più raffinate e antiche case patronali del luogo. “Il prodotto Portogallo ha visto premiati i nostri investimenti sulla destinazione con un notevole aumento dell’interesse e delle prenotazioni durante lo scorso anno – spiega Pascucci – La nostra scelta di promuovere il turismo di charme, con pacchetti altamente competitivi che ad un alto livello culturale dei tour uniscono soggiorni davvero particolari tra palazzi d’epoca, dimore di charme e Pousadas tipiche, si sta rivelando vincente, e per l’estate ci aspettiamo un ottimo riscontro anche per le nuove proposte in catalogo”. Punto fermo dell’offerta lusitana firmata Dreamland rimangono le incantevoli Pousadas del circuito “Porto, Minho e Galizia”: la Pousada S. Maria Do Bouro di Amares, antico ritiro spirituale cistercense, o la storica Sta Marinha da Costa a Guimaraes, con stanze ricavate dalle celle di un monastero del XII sec. Tra le nuove proposte in catalogo, anche il combinato “Lisbona e Andalusia”, perfetto per un assaggio delle atmosfere e la vivacità culturale più tipiche della penisola iberica, e più spazio alla città di Porto, grazie anche ai collegamenti diretti lanciati dalla Tap.

Immagine: Vista do Porto de Lisboa, Lisboa, Portugal, da commons.wikimedia, Licenza: GNU FDL

Commenti (1)

  1. è stupendo il portogallo io vivo a Palermo e ci sono posti molto belli venite e vedrete ciao e a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>