Tarquinia, un tuffo nel passato

di Blogger Commenta


Gli amanti della storia e dell’archeologia, sapranno sicuramente che nel cuore della Tuscia, a non molta distanza dalla splendida città di Roma, si trova uno dei centri che in maniera forte e profonda sono stati segnati dalla presenza di Etruschi e Romani, questa cittadina è naturalmente Tarquinia, patria natale di una delle più importanti dinastie di Imperatori che hanno governato l’Impero Romano, i Tarquini, con le due figure emblematiche di Tarquinio Prisco e di Tarquinio Il Superbo. Le campagne di Tarquinia, quelle che un tempo furono scelte come luogo della fondazione dell’antica città, oggi custodiscono un prezioso patrimonio fatto di necropoli, molte delle quali ancora visitabili, ed i ruderi dell’abitato, dove si possono ancora distinguere i pochi resti delle abitazioni private, dei templi dedicati agli dei e dei luoghi destinati all’attività politica, poter quindi raggiungere questa cittadina ed apprezzare il fascino di questi reperti, si proporrà sicuramente come un’esperienza molto piacevole e sicuramente indimenticabile, presentandosi come l’occasione migliore per venire a contatto con la cultura etrusco-romana e vivere un tuffo in un passato sicuramente molto antico.
Lasciata la città antica, oggi splendido sito archeologico, il visitatore potrà quindi dedicarsi alla scoperta delle bellezze e delle attrattive che la città attuale custodisce, la nuova Tarquinia, se così la vogliamo definire, venne fondata infatti in epoca medievale ed il suo centro storico è oggi una grande testimonianza di questo periodo storico, già a partire dalle semplici abitazioni.
Le vie antiche del paese custodiscono quindi numerosi edifici e palazzi storici, la cui visita potrà sicuramente rappresentare un momento di contatto con la storia ed il passato, tra gli edifici più belli ed importanti, che meritano sicuramente una visita citiamo quindi la Chiesa di San Giacomo, fondata in epoca medievale, le Chiese di San Francesco e San Giovanni che, erette nel medesimo periodo storico, presentano sulla loro architettura elementi di arte gotica, e per terminare la Chiesa di Santa Maria di Valverde, risalente al XIII secolo e custode di un dipinto bizantino raffigurante la Madonna.

Via | Tarquinia

Immagine | Tarquinia, di Katyelaine, da Flickr Creative Commons, Licenza: CC-by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>