UZBEKISTAN; Tashkent, Urgench, Kiva, Bukhara e Samarcanda

di Redazione 1


UZBEKISTAN; una delle nuove repubbliche dell’ex impero sovietico. E’ in Asia Centrale, un’area che per oltre 2000 anni è stata punto di incontro fra Asia ed Europa, luogo di antiche rotte commerciali tra Oriente e Occidente conosciute come la Via della Seta e, in vari momenti della storia, culla di potere, sapienza e cultura. L’Uzbekistan ha l’eredità storica e architettonica più interessante di quell’area, con città che sono veri e propri musei all’aria aperta. Il nostro è un itinerario che fa conoscere a fondo questo Paese dalle mille e una notte, alla scoperta di moschee turchesi, minareti, monumenti da fiaba, in un turbinio di colori, forti sapori, miti e suggestioni. Gli Uzbeki accolgono gli ospiti (e quindi anche i turisti) con simpatia e generosità: il sorriso della gente vi accompagnerà sempre, per tutto il tour. Ma molte strutture turistiche e infrastrutture del Paese presentano ancora delle carenze a livello qualitativo. Ecco perché in ogni città abbiamo scelto l’albergo migliore, e per tutto il tour garantiamo la presenza costante, premurosa e assidua della guida esperta, cui affiancheremo, con minimo 15 partecipanti, anche l’accompagnatore dall’Italia.

1° GIORNO – Italia/Roma – Tashkent
Ore 08,30 – Incontro con i partecipanti presso il check in HY, disbrigo delle formalità di imbarco e doganali e partenza alle ore 11.00 per Tashkent con volo di linea Uzbekistan Airways. Snack a bordo. Arrivo in Uzbekistan alle ore 20.10 locali ( dopo circa 5 ore di volo ). Accoglienza in aeroporto ed incontro con il nostro assistente, disbrigo delle formalità doganali e ritiro bagagli e trasferimento immediato in hotel. Cena leggera e pernottamento in hotel. Hotel Intercontinental 5*.

2° GIORNO – Tashkent – Urgench – Khiva
Pensione completa. Dopo la prima colazione in albergo trasferimento all’aeroporto e partenza per Urgench (1 ora di volo). Urgench, alle porte del deserto, è l’aeroporto più vicino all’oasi di Khiva, che dista 25 km. Arrivo a Urgench, trasferimento a Khiva e sistemazione in hotel. Inizia subito la visita di Khiva, la stupenda, antichissima (2500 anni) città-museo, intatta, che conserva gli esempi più autentici dell’architettura uzbeca, con smaglianti maioliche dove predominano il turchese, il blu e i motivi vegetali: attraversandone le mura, sembra quasi di tornare indietro nei secoli. Al mattino: Kukhna Ark (la residenza fortificata dei sovrani), la medressa (= scuola coranica, a Khiva ce ne 16 !) di Muhammad Amin Khan, il tozzo minareto di Kalta Minor, la medressa Muhammad Rakhim Khan, il mausoleo (= tomba) di Sayid Allauddin (risale al 1310, periodo mongolo), il mausoleo di Pahlavòn Mahmud (poeta, filosofo, lottatore leggendario, poi santo patrono: il sarcofago e i muri sono ornati da alcune delle più belle piastrelle decorate di Khiva), le medresse Shir Gazi Khan e Islam Khodj, il minareto e il museo. Pranzo in casa privata o in ristorante. Nel pomeriggio la visita guidata porta alle moschee Juma (= del venerdì; ha 218 colonne in legno che sostengono il soffitto) e Ark. Cena e pernottamento in hotel. Hotel Malika Khiva 3*.

3° GIORNO – Khiva – Bukhara (470 km)
Pensione completa. Alle ore 7 partenza in pullman per Bukhara attraversando il Kyzil Kum (Deserto Rosso): il viaggio dura 7 ore e si percorre un tratto dell’antica Via della Seta. Sosta durante il percorso per uno spuntino con cestino da viaggio. Dopo il fiume Amu Darya si incontra la pianura coltivata a cotone e piante da frutto. Arrivo a Bukhara alle ore 15 circa. Pranzo e sistemazione in hotel. Resto della giornata a disposizione per ambientamento. Cena in hotel. Hotel Bukhara Palace 4*.

4° GIORNO – Bukhara
Pensione completa. Intera giornata di visita. Bukhara ha 2500 anni e un passato glorioso sia come capitale del regno Samanide, sia come massimo centro della sapienza antica. Il centro storico, tuttora abitato, è praticamente intatto. Quasi tutta l’area, più di 140 edifici dove predomina il color marrone, è sotto tutela architettonica. Per questo Bukhara è una delle migliori località dell’Asia Centrale per apprezzare le bellezze del Turkestan prima dell’arrivo dei russi. La visita include: i resti della cinta muraria, la residenza reale Ark (una sorta di città nella città), piazza Registan (= luogo sabbioso) la più grande della Bukhara medievale, la moschea Bolo-Khauz, le cupole dei bazar coperti suddivisi a seconda della merce (Taqi-Sarrafon = cambiavalute; Taqi-Telpak Furushon = cappellai; Taqi-Zargaron = gioiellieri); le medresse di Ulugbek e di Abdul Aziz Khan, la moschea Magoki-Attori e infine l’edificio Chor Minor (= in tagiko “i 4 minareti”). Pranzo in hotel. Nel pomeriggio la visita guidata porta al monumento più antico della città, il mausoleo di Ismail Samani, fondatore della dinastia dei Samanidi; poi al mausoleo di Chashma-Ayub (= fonte di Giobbe); al complesso architettonico del Poi-Kalon che comprende il minareto Kalon, uno dei simboli di Bukhara: alto 47 metri e con fondamenta profonde 10 metri, impressionò così tanto Gengis Khan che ordinò di non distruggerlo. Nel tardo pomeriggio spettacolo folk nella suggestiva cornice della medressa Nodir Devon Beghi. Cena in ristorante. Pernottamento.

5° GIORNO – Bukhara – Shakhrisabz – Samarcanda (420 km)
Pensione completa. Partenza per Shakhrisabz (250 km, 4 ore di viaggio), che in tagiko significa “città verde”. Qui nacque Tamerlano che, salito al potere, ne fece una specie di monumento di famiglia. Pranzo in casa privata. Nel pomeriggio visita guidata: il palazzo imperiale Ak-Saray (gigantesca la porta di entrata alta 40 metri, ricoperta da una filigrana di mosaici bianchi, oro e blu), i complessi funebri Dorut-Siorat e Dorut-Tilovat, la moschea Kok-Gumbaz. Proseguimento per la mitica Samarcanda (150 km, 2 ore), lungo l’antica carovaniera della Via della Seta. Cena e pernottamento in hotel. Hotel Afrosyab Palace 4*.

6° GIORNO – Samarcanda
Pensione completa. Intera giornata di visita. Specchio del Mondo, Giardino dell’Anima, Gioiello dell’Islam, Perla dell’Est, Centro dell’Universo: questi sono alcuni nomi dati a questa città ove ancora si respira un’atmosfera magica. Samarcanda è di una bellezza struggente: i minareti, i monumenti dagli sfavillanti mosaici blu sono così belli da superare ogni aspettativa. Dalla sua fondazione nel V secolo a.C. la città ha alternato momenti di splendida espansione a secoli di decadenza, dovuti a tante invasioni e devastazioni, la più terribile delle quali fu quella di Gengis Khan. Il nome di Samarcanda è legato a Tamerlano, che nel 1369 a nominò capitale del suo vastissimo impero. Le visite del mattino: l’osservatorio astronomico medievale di Ulughbek (nipote di Tamerlano), il mausoleo di Khodja Daniar (= profeta Daniele), il museo archeologico Afrasiab, l’insieme dei mausolei di Shakhi Zinda, la moschea Bibi Khanum (la più grande dell’Asia Centrale, tutta blu e turchese), ed infine sosta al Bazar, frenetico e variopinto, il miglior spettacolo dal vivo della città. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio la visita guidata continua: il mausoleo Gur-Emir (dove sono rappresentati i colori simbolo della città, l’azzurro del cielo e il turchese; qui sono sepolti Tamerlano, due figli e due nipoti tra cui Ulughbek) e il complesso monumentale di piazza Registan, uno dei monumenti più straordinari dell’Asia Centrale. Registan è il cuore della città con tre medresse e una profusione di maioliche, mosaici di lapislazzuli e spazi ampi e ben proporzionati, in particolare per la moschea Khodia Akhrar e la medressa Nodir Divan Begi. Cena in hotel e pernottamento.

7° GIORNO – Samarcanda – Tashkent (km 350)
Pensione completa. Al mattino partenza in pullman per Tashkent (circa 4 ore). Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita panoramica della città, moderna capitale dell’Uzbekistan. Cena in hotel e pernottamento. Hotel Intercontinental 5*.

8° GIORNO – Tashkent – Italia/Roma
Prima colazione antelucana e trasferimento in aeroporto. Alle 5.40 partenza con volo di linea Uzbekistan Airways. Arrivo a Roma alle 9.30 italiane e rientro in aereo ai luoghi di origine (orari dei voli soggetti sempre a riconferma).

Quota individuale di partecipazione in camera doppia: Euro 1.690,00
Supplemento singola: Euro 329,00

Calendario Partenze 2008

LUGLIO: 31
AGOSTO: 7 – 14 – 21 – 28
SETTEMBRE: 4 – 11 – 18 – 25
OTTOBRE: 2 – 9

Partenze garantite con minimo 15 partecipanti paganti

La Quota Comprende:
– Voli di linea Uzbekistan Airways come da itinerario
– Sistemazione negli alberghi menzionati nel programma
– Trattamento di pensione completa, come da programma
– Trasferimenti ed escursioni con mezzi privati muniti di aria condizionata
– Tutti gli ingressi a musei ed aree archeologiche, come da programma
– Assistenza di guida locale di lingua italiana
– Spettacolo musicale in Bukhara

La Quota NON comprende:
– Le bevande ai pasti
– Le tasse aeroportuali Euro 180,00 ca.
– Il visto di ingresso in Uzbekistan Euro 100,00 ca.
– Supplemento partenze da altre città (su richiesta) Euro 200,00 ca.
– Accompagnatore dall’Italia con minimo 15 partecipanti paganti
– Mance da versare in loco Euro 45,00 a persona
– Assicurazione medico e bagaglio Euro 37,00
– Polizza annullamento viaggio Euro 111,00
– Extra di carattere personale e tutto quanto NON espressamente indicato nella voce “La quota comprende “.

Per maggiori informazioni visita il sito www.esadora.it

Immagine | A birds view on the Mir-i-Arab in Bukhara, di N_Creatures, da Flickr Creative Commons, Licenza: CC-by

Commenti (1)

  1. Salve,
    sono Faruh, sono tour-operator di Sarbon Tour.
    Sarbon Tour e’ una agenzia di viaggio di Samarcanda.
    Ora stiamo collaborando con i tour-operator italiani.
    Tranne italiani, noi abbiamo collaboratori francesi,
    tedeschi, inglesi, indiani, spagnoli, giapponesi e russi.
    Ho visto che Lei ha girato nei tanti paesi del mondo.
    Se Lei vuole girare in Uzbekistan, Le riesco a fare un
    bellissimo tour.

    Prezzi per 2010 – 8 gg.
    Tashkent-Urgench-Khiva-Bukhara-Shakhrisabz-Samarkanda-Tashkent
    itinerario classico.

    2 pax: 868 $ (a testa)
    3-5 pax: 788 $
    6-9 pax: 708 $
    10-15 pax: 668 $
    16-25 pax: 632 $
    26-32 pax: 612 $

    In questi prezzi e’ comprensiva seguenti:
    L’incontro e trasferimento (aeroporto/hotel/aeroporto);
    Pullman privato con aria condizionata;
    Guida locale parlante italiano per tutto il tour;
    Tutti gli ingressi ai musei ed escursione come indicato nel programma;
    Stanze doppie in alberghi – a Tashkent “Le Grande PLAZA 4****”, a Khiva “Asia
    Khiva 3***”, a Bukhara “Grand Bukhara 4****” e a Samarcanda “Asia Samarkand
    3***”;
    Pensione completa (colazione, pranzo, cena);
    Cena in albergo tranne una cena a Bukhara (nel cortile di una medrassa +
    concerto);
    Pranzo nei ristoranti locale;
    Mezzo litro acqua liscia a testa durante in trasferimenti in bus tra le
    citta’;
    Spettacolo e concerto folkloristico a Bukhara;
    Trasporto i bagagli (aeroporto/hotel/aeroporto).

    Vi sto mandando i prezzi per 2010.
    Riesco a darvi i migliori prezzi con i migliori servizi.
    Se voi volete chiedere qualche informazone della nostra agenzia,
    potete chiedermi.

    P.S.= Se Lei vuole, posso fare il Suo tour con gli alberghi 2** o B&B
    con i prezzi ecomonici!!

    Con i migliori saluti Faruh

    Faruh HODIEV
    ******************
    Tour-operator parlante italiano
    Indirizio:Via Registan 5/37,
    140101-Samarcanda, Uzbekistan
    Tel: +998 66 235 18 94
    Fax:+998 66 235 18 94
    E-mail: [email protected]
    http://www.sarbon-tour.com
    Licenza n° 378-03 Tashknet 17/02/2004 – Uzbek Turismo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>