In Trentino Alto Adige per scoprire le bellezze e l’ arte di Trento e il museo del Mart

di Redazione Commenta

In Trentino Alto Adige per scoprire le bellezze e l’ arte di Trento e il museo del Mart
Con le sue città d’ arte, le valli verdissime e i centri termali, il Trentino è la regione perfetta per delle vacanze rigeneranti antistress.
Con oltre 400 chilometri di piste ciclabili e splendidi laghi, il Trentino invita al relax, allo sport nella natura e mai alla noia in qualsiasi stagione.
Sono tanti gli hotel che offrono pacchetti speciali e miniclub dove i bambini possono partecipare a giornate di giochi mentre i genitori sono liberi di andare a fare trekking, sci d’ inverno oppure rilassarsi in un centro benessere Spa.
Ecco qualche idea per scoprire il Trentino.

IL MUSEO DEL MART
Forma e materiali hi-tech lo fanno assomigliare a un’ astronave, invece è uno dei più bei musei del mondo. Il Mart si trova in Corso Bettini 43 (tel 800397760 – www.mart.trento.it). Progettato dall’ architetto Mario Botta (lo stesso che ha ridisegnato La Scala di Milano), il museo ospita la collezione permanente (capolavori di De Chirico, Carrà, Morandi, Warhol e Lichtenstein) e grandi mostre. Una mostra in corso è Eurasia-Dissolvenze Geografiche Nell’ Arte (in mostra fino al 16 novembre, ingresso 10 euro). Anche il centro storico della città merita una visita: è facile scoprire le sculture futuristiche realizzate da Depero, come le Cariatidi sulla facciata dell’ antica Cappelleria Bacca (in via Roma 39). Il salotto della città è Corso Rosmini con i suoi palazzi sfarzosi. Stop goloso da Exquisita (in via Fontana 10) dove gli amanti del cioccolato trovano le migliori marche del mondo.
L’ indirizzo giusto per la cena è invece l’ Osteria del Pettirosso (in Corso Bettini 24 – tel 0464422463) con menu da 30 euro.
L’ hotel Leon d’ Oro (in via Tacchi 2 – tel 0464437333) offre un’ ottima sistemazione per chi decide di fermarsi: camera doppia da 69 euro circa.

UN WEEKEND A TRENTO
Chi non conosce la città, in un fine settimana può scoprire i punti più belli di Trento e gironzolare per i suoi dintorni. Subito si parte da Castello del Buonconsiglio in via B. Clesio, ingresso a 5,7 euro – www.buonconsiglio.it), un armonioso insieme di edifici costruiti in epoche diverse: la torre e il Palazzo Vecchio (del Duecento), il Magno Palazzo (del Cinquecento) e la Giunta Albertina (del Seicento).
Passeggiando per la città si scoprono i palazzi dalle facciate dipinte di piazza Duomo, come le splendide Case Cazuffi i cui affreschi raccontano storie di tema biblico e le Case Rella con personaggi della mitologia (come gli dei Apollo e Fortuna).
Gli itinerari fuori porta conducono alla scoperta delle Fortezze dell’ Imperatore (www.fortezzeimperatore.it).
La notte ci si ferma all’ Aquila d’ Oro 8in via Belenzani 76 – tel 0461986282): qui ogni camera è personalizzata con idromassaggio o sauna, doccia multifunzione o cyclette. La doppia in B&B costa da 153 euro circa.
A cena si va a Ravina, appena fuori città, alla Locanda Margon (in via Margone 15 – tel 0461349401): per 50 euro viene proposto un Menu Bollicine in cui il Trentodoc (lo spumante locale) accompagna ogni piatto.

(Fonte: Enrico Saravalle Donna Moderna – Foto: Castello del Buonconsiglio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>