Venezia la città preferita dei viaggi d’ autunno ma anche la più cara d’ Europa secondo Trivago

di Redazione 1

Venezia la città preferita dei viaggi d’ autunno ma anche la più cara d’ Europa secondo Trivago

L’ Italia è tra le destinazioni preferite d’ autunno e Venezia è la ciità la più cara, Granada è invece la meno secondo il tHPI (media prezzi hotels su 50 citta’ europee) di Trivago del mese di Ottobre. Secondo i dati raccolti dal portale di viaggi Trivago, quattro della top-ten delle destinazioni in autunno, sono mete italiane (Roma, Firenze, Milano e Venezia).
E’ Venezia la città più cara d’ Europa di quest’ autunno con un prezzo medio per camera doppia di 204 euro a notte, secondo l’ indice dei prezzi tHPI Trivago, meta comparatore di prezzi web degli hotels e community di viaggiatori.
La Serenissima resta comunque nella top-10 delle mete preferite di questo periodo, gettonato tra chi vuole visitare le principali citta’ Europee e chi vuole trascorrere un lungo weekend, appoggiandosi ai voli low cost. Numerosi gli eventi che rendono Venezia una delle mete preferite del turismo internazionale, come la Biennale di Architettura e le tante iniziative in occasione del cinque centenario della morte di Andrea Palladio.

Dopo Venezia, le destinazioni europee più care sono: Ginevra ( 201 euro), Oslo (189 euro), Roma (176 euro) e Parigi (170 euro); quest’ultime due sono rispettivamente, la seconda e la prima meta preferita dei vacanzieri d’autunno.

Tra le destinazioni preferite di questo autunno, immancabile Londra con 163 euro a notte; seguono: Berlino (102 euro), Barcellona (151 euro); Praga (107 euro); Firenze (154 euro); Madrid (138 euro) e Milano (156 euro). Le citta’ meno care in Europa sono invece Granada (86 euro) e Budapest (92 euro).

(Fonte: Comunicato Stampa Trivago)

Commenti (1)

  1. Non stupisce che sia una delle città più care, soprattutto per quanto riguarda gli hotel..è sempre più difficile trovare alloggi a meno di 120 euro, nonostante talvolta se ne possano trovare alcune..
    Comunque mi ha fatto piacere trovare riscontro a ciò che avevo sempre sostenuto in questo post..ciao e buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>