Itinerario di viaggio a Kingston, Giamaica: un percorso storico nella città spagnola – Offerte Viaggio Giamaica

di Blogger Commenta

itinerario-di-viaggio-a-kingston-giamaica-un-percorso-storico-nella-citta-spagnola.jpgKingston è la capitale della Giamaica, nonché principale città e porto marittimo dell’ isola. Situata ai piedi delle Blue Mountains, sulla costa sudorientale, al censimento del 1995 contava 538.100 abitanti.
Kingston è stata dominata dagli spagnoli dal 1534 al 1872: nel corso di questo periodo, la città è stata testimone dell’ evoluzione della moderna Giamaica. Dopo gli spagnoli, fu la volta degli inglesi e, ancora dopo, Kingston fu il teatro della proclamazione di emancipazione, pronunciata dal governatore, che liberò gli schiavi in Plaza Mayora.
La città spagnola, tuttavia, ha lasciato la sua impronta, grazie ai suoi grandi monumenti e case di mattoni rossi.
Alcuni fulgidi esempi di architettura georgiana, esistono ancora, tuttavia, come promemoria della città d’oro. Per assicurarsi di non perdere nessuno di questi importanti monumenti, è meglio avere una guida locale che vi aiuti a trovare la strada attraverso il labirinto di strade e vicoli della città.
Vi proponiamo qui un breve percorso che inizia dalla Chiesa Metodista Spagnola e finisce a Emancipation Square, al Rodney’s Memorial, che copre una distanza di quasi un chilometro.

1. LA CHIESA METODISTA SPAGNOLA
Inaugurata nel 1953, questa piccola ma graziosa cappella viene utilizzata dal capo della chiesa metodista spagnola. La serie di chiese metodiste presenti in città è stato creato nel 1816 e si compone di cinque chiese.
Subito di fronte alla chiesa metodista, si noterà il massiccio muro occidentale del distretto del carcere di S. Caterina.

2. IL CARCERE
In precedenza chiamati Middlesex e Surrey County Gaol, il distretto del carcere di Santa Caterina è uno dei più grandi in Giamaica. L’ impianto è di massima sicurezza ed esiste dai primi anni del 1800. E’ l’ unico posto in Giamaica dove può essere eseguita la pena capitale.
Ci si arriva a piedi dalla Chiesa metodista, dirigendosi verso nord lungo White Street Church per 100metri, per poi proseguire verso il Cenotafio e la Cattedrale.

3. IL CENOTAFIO
Questo bianco monumento sorge in onore dei soldati giamaicani che hanno combattuto nella prima e nella seconda guerra mondiale. Vi è una lapide in ogni parrocchia.
Il Cenotafio sorge proprio di fronte ad uno dei punti di riferimento più famosi nella città spagnola, ovvero la Cattedrale anglicana di St James.

4. LA CATTEDRALE
E’ la più antica cattedrale anglicana nel Commonwealth (al di fuori del Regno Unito) è la Cattedrale di San Giacomo. Originariamente costruito dagli spagnoli nel 1520 circa, è stato uno dei primi edifici ecclesiastici istituito nel Nuovo Mondo. Durante l’ occupazione inglese della Giamaica e primi decenni del loro governo, la cappella spagnola fu distrutta. Nei primi anni del 18 ° secolo, gli inglesi costruirono una chiesa anglicana costruita sulle fondamenta della vecchia cappella spagnola. Nel corso del tempo gli inglesi hanno ampliato e ristrutturato l’edificio e, nel 1843, divenne la prima cattedrale anglicana costruita al di fuori della Gran Bretagna.
Oggi, la Cattedrale è la sede del Vescovo della Diocesi di Giamaica. Come ultimo luogo di riposo di molti dei luminari della Giamaica, compresi i governatori e altri dignitari, è anche un museo vivente del passato coloniale della Giamaica. I defunti sono commemorati da placche e sculture in marmo, che adornano le pareti della Cattedrale e i suoi motivi artistici. Di particolare nota sono i pezzi commemorativi, creati da John Bacon, uno dei più famosi scultori inglesi del 18 ° secolo. La Cattedrale della città spagnola ospita la più grande collezione delle sue opere in Giamaica.

Accanto alla Chiesa si fonda la Cattedrale Hall e una piccola piazza di osservazione.
Dopo essere usciti dalla Cattedrale, proseguire verso nord per circa 200 metri lungo White Street Church, superando uno spazio ora vuoto e sul quale una volta si trovava una sinagoga. . Infine, la strada stretta si apre su una delle più belle piazze georgiane dei Caraibi, recentemente rinominata Piazza dell’ Emancipazione (1997). Nel centro della piazza vi è un piccolo parco con una fontana e alcune bellissime palme. Sul lato meridionale del parco sono ancora visibili i resti bruciati del Tribunale.

5. IL TRIBUNALE
Il Tribunale è stato costruito nel 1819, nel sito in cui precedentemente stavano una cappella e un cimitero spagnolo. Sul tribunale grava la leggenda di una maledizione, per la quale chiunque avesse utilizzato quello spazio per scopi diversi da quelli originari sarebbe caduto nella malattia e nella disgrazia. Tuttavia, nonostante molti incidenti siano capitati durante la costruzione, la cappella e il cimitero sono stati sostituiti dal Tribunale nella metà del 1800. Il Tribunale, a sua volta, è stato distrutto da un incendio nel 1980, lasciando molti a chiedersi se quella posizione non sia veramente maledetta.

6. L’ EDIFICIO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE
Ufficialmente chiamato House of Assembly, questo edificio color rosso-mattone a due piani è stato il luogo di incontro ufficiale dei legislatori locali per la maggior parte del 18 ° e 19 ° secolo, fino al 1872, quando Kingston divenne la capitale della Giamaica. In questo edificio nel 1710, durante un tentativo di ammutinamento, un consigliere ha attaccato il Presidente della House of Assembly, Peter Beckford Jr.
Peter Beckford, udita la notizia della debacle, accorse per salvare suo figlio, ma subì un attacco di cuore ed morì lungo il percorso. Sempre qui, prese servizio uno dei principali statisti della storia della Giamaica, Peter Beckford, che poi divenne primo Custode di Kingston, primo Presidente della House of Assembly, e il primo tenente-governatore della Giamaica. Egli è stato anche lo sponsor di una delle prime scuole superiodi della Giamaica. Oggi, la vecchia House of Assempbly viene utilizzata come sede del Consiglio Parrocchiale di S. Caterina.

7. IL MEMORIALE RODNEY
Durante la battaglia dei Santi nel 1782, l’ ammiraglio Rodney sconfisse l’ ammiraglio francese du Grasse nelle acque tra la Martinica e Dominica: in questo modo la Giamaica venne risparmiata da una quasi certa invasione francese. Nel febbraio 1783, il governo della Giamaica ha commissionato Giovanni Bacon, un noto scultore britannico, di creare una statua dell’ Ammiraglio Rodney, come espressione di apprezzamento.

Dietro la statua, si trovano gli Archivi della Giamaica, il più grande archivio scritto di tutta la storia dell’ isola. L’ Archivio ospita molti documenti importanti, tra cui alcuni firmati da giganti storici, come il re Luigi XIV, George Washington e altri.

8. OLD KING’S HOUSE

Costruito nel 1762, con un costo, si dice, di 30.000 sterline, questo maestoso palazzo è stato utilizzato come residenza ufficiale del governatore della Giamaica per quasi un centinaio di anni. Costruito da pietre scavate dal fiume nella baia di Sant’ Andrea, questa residenza gode è una delle perle architettoniche della Giamaica. Il capitano Bligh, Lord Horatio Nelson, l’ ammiraglio Rodney e Simón Bolívar sono solo alcuni dei noti personaggi che sono stati ricevuti al suo interno. La dichiarazione di abolizione della schiavitù nel British West Indies è stata letta dai gradini del suo portico.
Quando la capitale della Giamaica è stata spostata nel 1872 a Kingston, la King’s House è stata temporaneamente abbandonata, ma in seguito è diventato la prima sede universitaria della Giamaica, il Queen’s College. Oggi, la facciata anteriore è stato rinnovata e il personale del Museo dell’ artigianato e della tecnologia si trova al suo interno.

E allora, buon passeggiata in un percorso ricco di storia e di leggende!

OFFERTE VIAGGIO GIAMAICA: VOLI LOW COST E PACCHETTI VIAGGIO GIAMAICA
Scopri le migliori offerte per i viaggi in Giamaica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>