Viaggio in Thailandia: le isole nel mare delle Andamane e nel Golfo di Siam. Offerte viaggio Thailandia

di Blogger Commenta

 Lungo la costa sud-occidentale della Thailandia, a 1000 km da Bangkok, si apre uno scenario spettacolare di scogliere calcaree e grotte a picco sul mare; qui l’ acqua è limpidissima e anche a poca profondità si possono intravvedere banchi corallini. Un viaggio per appassionati del mare con numerose escursioni e spostamenti in barca. La parte della Thailandia interessata è la costa occidentale che si affaccia sul mare delle Andamane, che offre, al di là della ben nota Phuket, un’ infinità di scenari di grande fascino. Le strutture ricettive sono formate da villaggi di bungalow gestiti da piccoli imprenditori locali e da pochi alberghi nelle città di Krabi e Trang. I collegamenti tra le isole più grandi come Ko Lanta e Ko Phi Phi sono effettuati da traghetti in regolare servizio merci e passeggeri, mentre giovani ed ex pescatori mettono a disposizione le loro barche per escursioni. Tutto ciò fa di questa zona una valida meta per un viaggio tra mare e natura basato esclusivamente su trasporti locali e soggiorno in piacevoli bungalow a gestione quasi famigliare.

ITINERARIO DI VIAGGIO IN THAILANDIA: COSA VEDERE IN THAILANDIA
Dall’ Italia a Bangkok e ancora in volo a Phuket. Con i traghetti che collegano le isole del Mar delle Andamane raggiungeremo con poche ore di navigazione Ko Phi Phi. In realtà le isole sono due: Phi Phi Leh e Phi Phi Don. La prima è quasi tutta rocciosa, con un canyon formato da un lago salato e alcune grotte. Una di queste, la Grotta Vikinga contiene graffiti di navi ed è un punto di raccolta di nidi di rondine. Per raggiungerli i cercatori di nidi costruiscono impalcature di bambù; ci rivolgeremo agli Zingari di mare per raggiungerla da Phi Phi Don e fare delle immersioni nei pressi dei banchi corallini della baia di Maja. Qui la pesca subacquea è talmente facile da rappresentare quasi un crimine. Phi Phi Don ha la forma di un manubrio da ginnastica; la parte centrale, larga poche centinaia di metri, è dotata di ampie spiagge bianche; i traghetti approdano e sbarcano merci e passeggeri diretti ai villaggi di capanne immersi tra le palme. Non esistono strade.

Da qui in barca fino a Krabi, piccolo porto situato sull’ estuario del fiume omonimo, dove, se avremo tempo, potremo organizzare escursioni verso la baia di Phang-Nga a nord e verso l’ isola di Ko Lanta a sud o visitare la catena di montagne calcaree che sorge a pochi chilometri dal mare. In ogni caso, sempre da Krahi, non mancheremo di effettuare l’ escursione, di un giorno, alle isole e spiagge dei dintorni. Con le affusolate piroghe dei pescatori approderemo anche alla spiaggia di Tham Phra Nang dove si apre la Grotta della Principessa. Insolite formazioni rocciose come gigantesche stalattiti e stalagmiti si alternano a macchie di lussureggiante vegetazione tropicale, creando un paesaggio romantico e suggestivo. Scenderemo ancora più a sud per raggiungere la provincia di Trang, vicino al confine della Malesia. Qui l’ influenza della cultura malese indonesiana è presente nella religione, nella lingua e nei costumi della gente. Gli ultimi gruppi hanno scoperto un vero paradiso nell ’isola del parco nazionale di Tarutao raggiungibile in barca da Pak Bara. Andateci! Rientriamo in volo a Bangkok e il volo per l’ Italia.

Le coste dei tailandesi offrono innumerevoli angoli di esotica bellezza, ogni gruppo potrà liberamente modificare l’ itinerario o scoprire nuovi paradisi. Per i viaggi di durata inferiore alle 2 settimane, alcune località non saranno visitate.

OFFERTE VIAGGIO IN THAILANDIA
 Scopri le migliori offerte per i viaggi in Thailandia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>