Torino, città tutta da gustare. Trascorrere un week-end tra degustazione di piatti tipici e vini DOC.

di Redazione Commenta


Torino è una città assolutamente da gustare, in grado di riservare esperienze uniche alle vostre papille gustative con i suoi insuperabili piatti tipici.
Trascorrere un week-end in Piemonte è l’occasione perfetta per assaporare le specialità enogastronomiche di questa terra.

Agnolotti, castelmagno, tartufo bianco, bollito, bagna caoda sono tutti piatti che hanno fatto conoscere la tradizione enogastronomica Piemontese.
Assaporare, nei numerosi locali che offrono menu all’insegna dei prodotti di stagione, è un’esperienza da…assaporare tutta!
Sono oltre 70 i ristoranti inclusi nel Paniere dei prodotti tipici della provincia di Torino, un marchio-ombrello che protegge e garantisce i prodotti agroalimentari tipici, freschi e trasformati di questo territorio.
Prima di rientrare a casa è meglio non dimenticare la sosta a Eataly, il megastore alimentare dell’alta qualità inaugurato in città, negli ex locali della Carpano, dove fare igrossa scorta di souvenir tutti da gustare.

Obbligatoria per il turista è la tappa ai magnifici caffé storici collocati negli angoli più affascinanti del centro storico…per chi ha voglia gustare le specialità della pasticceria subalpina accompagnate da squisiti caffè, cappuccini, marocchini, cioccolate in tazza e Bicerin.

Le vinerie rustiche dislocate nelle piazze monumentali della città sono l’ambiente ideale dove gustare le migliori etichette piemontesi.
Tappa fissa poi anche in uno dei tanti dehors del centro cittadino dove consumare il rito dell’aperitivo, iniziato nel 1786 quando Benedetto Carpano inventò il Vermouth.

che aspetti…Torino ti aspetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>