A Milano nasce un modo nuovo di fare teatro:EVENTI TEATRO RAGAZZI.

di Redazione Commenta


PRESENTAZIONE:
Eventi nasce nel 1995 a Genova e rappresenta un’identità unica nel mondo delle organizzazioni artistiche. Grazie alle capacità creative ed organizzative del gruppo, il palinsesto delle proposte offerte si è ampliato ampiamente. La forza del collettivo è proprio nel proporre produzioni proprie, originali e uniche, di grande successo.
Eventi Teatro Ragazzi da 12 anni crea spettacoli comici particolarmente divertenti, attraverso tecniche di coinvolgimento attivo dei bambini.
Il percorso di ogni spettacolo segue un tema centrale di interesse sociale, attuale e comunitario, al fine di stimolare le riflessioni dei bimbi a scuola od in famiglia. Gli spettacoli si ritrovano così ad essere un prezioso ausilio ai percorsi formativi per le scuole.
Dal 1996 ad oggi, parallela alle attività di produzione di spettacoli per ragazzi esistono le produzioni e collaborazioni che vengono realizzate per enti pubblici e aziende

SPETTACOLI:

POCODISALE SPICCHIODISOLEEcco cosa ci riserverà il domani se non pensiamo oggi ad usare le fonti energetiche saggiamente. Come dovremo comportarci fra trent’anni se non impareremo ad economizzare le risorse naturali? Il futuro è proprio in mano ai giovani ed in un mondo incredibile e fantastico si ride sulle assurde vicende che capitano ai personaggi, ma nel contempo si riflette sulle ricchezze naturali che oggi possediamo.

L’ARCOBALENO – LE SOCIETA’ MULTICULTURALI Come è difficile muoversi in un mondo ormai senza confini, dove chiunque corre il rischio di “invadere” spazi altrui. I pensieri e le usanze si mischiano, si contaminano, lottano per sopravvivere. Attraverso questo testo è possibile ritrovare i temi della multirculturalità e della nuova società multietnica.
Tre fratelli, che vivono isolati dal resto del mondo, rimangono vittime di uno strano personaggio che “contaminandoli” con tanti piccoli difetti renderà comica la loro esistenza cambiando così per sempre la loro vita.

MAD WEB (SPETTACOLO IN LINGUA INGLESE) Forse non sarà un grande inventore, ma sicuramente è il più simpatico e strampalato scienziato del mondo… ed è pure un inglese! Ecco una storia dove ogni bambino perde il senso della realtà: dove siamo? Chi stiamo cercando? Siamo in Italia od in qualche parte del mondo? I tre attori che parlano in inglese confondono i pensieri. Ci si diverte un sacco, si ride e si partecipa anche cantando ma… peccato non sapere bene la lingua inglese!
La compagnia affronta l’obiettivo di stimolare i bambini ad apprendere, attraverso la vera partecipazione nella vicenda. Fra parole e gesti comprensibili ed alcune frasi… che si impareranno meglio dopo a scuola.

HO COMPRATO IL MONDO
Perché una merendina è più buona se la confezione che la incarta è gialla? E Quante sorpresine ci vogliono per fare diventare obeso un bambino? Quali sono i condizionamenti che un bambino subisce nelle sue scelte alimentari? Come fare per stimolarlo a valutare meglio le proprie decisioni in merito?

SALTA SU’ – EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA Vivere in una collettività – Capire cos’è una società – Vivere il bullismo
Lo spettacolo affronta i temi legati alla responsabilizzazione di ciascun individuo come “membro partecipante” di ogni società, in qualità di fruitore di servizi, scambi ed opportunità, ma anche quale soggetto protagonista di una comunità che necessità coesione e confronto, solidarietà e impegno civile. Nei prossimi anni i bambini saranno proiettati in un mondo sempre più globale e distante. A compensazione di questa minaccia alla propria identità, si renderà necessario sostenere i bambini verso una consapevole scelta di partecipazione in attività sociali e collettive, che privilegiano scambi di idee ed il rafforzamento di ideali nobili, che attualmente sembrano essersi ridotti nelle nuove generazioni.

IL SOGNO BLU
Arrivano dal mare i protagonisti di questo spettacolo divertentissimo, che ricalca la struttura della “Commedia degli equivoci”, offrendo numerosi esilaranti momenti di partecipazione attiva ai bambini, ponendoli al centro di in un delicato equilibrio fra spettatori e attori della storia stessa. Imperniato sulle fantasie di una bambina, la storia si snoda attraverso la presenza di animali marini buffi e strampalati che, per nulla felici di entrare in contatto con il genere “umano”, esprimono disagio e inadeguatezza al nostro modo di “esistere”.
Realizzato in collaborazione con il settore cultura e didattica dell’ACQUARIO di GENOVA, propone alcune tematiche relative agli ecosistemi nel mare ed alle forme di vita che lo abitano. Gli elementi didattici si riferiscono alle diverse esigenze naturali degli animali protagonisti, con alcuni riferimenti alla “Catena alimentare” ed al concetto di Ecosistema”.

Sito web: http://www.eventiweb.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>