Fantasia e sicurezza sui monti della Valle dello Stubai. 2 giorni e mezzo oppure 3 di Stubai Glacier skipass, skibus gratuito: costa a partire da 149 euro per persona.

di Blogger Commenta


A primavera, con l’aiuto delle funivie e skilift, l’area del Ghiacciaio dello Stubai diventa una grande zona di freeride fuori pista. Gli appassionati possono godere di tutti i servizi dell’area del ghiacciaio, per salire in quota e godere di bellissime cime over-3000 metri e di lunghe discese nel silenzio unico del fuori pista.
Lontano dell’area delle piste, veri e propri itinerari di scialpinismo, regalano pace, firn e adrenalina agli sciatori esperti. Uno dei tracciati più panoramici, riservato agli sciatori accompagnati da un istruttore di sci (disponibile su prenotazione presso la scuola del Gamsgarten), è, per esempio, la ski-route dell’Amberger Hütte. Ma si può anche salire fino alla “regina” delle cime della Stubaital, lo Zuckerhütl (Pan di Zucchero) con vetta a 3507 metri: e magari seguire la discesa alternativa di 1.800 m di dislivello lungo il Sulzenauferner e la Sulzenauhütte. Oppure ancora, dalla Franz Senn-Hütte 2149m, nella media Stubaital, partono numerosi itinerari scialpinistici. Questo rifugio, che è aperto da febbraio fino a maggio, è un perfetto punto di partenza per varie gite in giornata sulle cime che lo circondano, una vera e propria mecca dello scialpinismo. (www.franzsennhuette.at, [email protected])

Prudenza e conoscenza dei rischi
Crepacci, valanghe, bufere di neve, cambiamenti improvvisi del tempo, ma anche un sole molto forte, ecco alcuni dei pericolosi ingredienti dello scialpinismo. Un’attività che richiede esperienza, prudenza e conoscenza dei rischi dell’alta montagna. Lontano dalle piste segnalate e negli spazi aperti, ogni appassionato della neve è responsabile della sua sicurezza. Quando c’è rischio di valanghe le discese fuori pista segnalate vengono chiuse e gli itinerari sciistici non vengono preparati né controllati. Il segnale arancione, esposto nei pannelli panoramici sul ghiacciaio, avverte del rischio di valanghe.

È necessario che tutti coloro che praticano sport in ambiente innevato come sci alpinismo, ciaspole o racchette da neve, sci escursionismo, snowboard e ogni attività in ambiente naturale innevato siano dotati di ARVA e lo sappiano usare.

Novità: Stazione di Advanced Rescue Training (ART)
Da dicembre 2009 è in funzione al Gamsgarten sul Ghiacciaio dello Stubai una stazione di Pieps A.R.T. (advanced rescue training), uno strumento molto compatto e tecnicamente avanzato per praticare la ricerca vittima con ARVA e sonda, ma anche per valutare la situazione valanghe.
Grazie a questa stazione portatile e senza fili, costituita da 6 scatole trasmettitrici e un’unità di controllo, è possibile simulare diversi casi di emergenza. Ciascuna stazione può essere configurata singolarmente e dispone di sensori che confermano sull’unità di controllo il ritrovamento della sonda. Tel. 0043 5226 3461, www.alpin-schischule.com, [email protected]

Campo d’esercitazione
Dall’8 maggio al 9 maggio 2010 si svolgerà un campo di esercitazione per l’uso di ARVA e sonda. Il primo giorno ha in programma tre ore di teoria: equipaggiamento, tipi di valanghe, tempo, forme del terreno, livelli di pericolo valanga, dinamica di gruppo, analisi della situazione valanghe, tempo, comprensorio, gruppo, tracciato. Il secondo giorno ci si esercita per tutta la giornata: controllo del pericolo, controllo del terreno, criteri di decisione, regole di comportamento, ricerca di dispersi. Occorre disporre di equipaggiamento sci oppure snowboard e uno zaino e, per chi ne è in possesso, di uno strumento di ricerca dispersi (ARVA), sonda e pala. Informazioni e prenotazioni su: www.saac.at.

L’offerta
Un pacchetto esemplificativo (valido fino al 2 maggio 2010) prevede 2 oppure 3 pernottamenti con prima colazione o mezza pensione, 2 giorni e mezzo oppure 3 di Stubai Glacier skipass, skibus gratuito: costa a partire da 149 euro per persona.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni
Ufficio del turismo Stubai Tirol, Stubaitalhaus – Dorf 3, A-6167 Neustift im Stubaital tel 0043-5018810, fax 0043-501881199, sito: www.stubai.at email: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>