Viaggi-avventura: un corso per diventare guerriero Masai

di Blogger Commenta

Non più fare il turista, ma ma diventare un guerriero Masai. Adesso è possibile farlo in sette o dodici giorni. La nuova frontiera dell’avventura parte dal Kenya, (www.Malindikenya.net). Una vacanza originale a ”impatto zero”, nel rispetto dell’ambiente e della cultura locale. ”L’idea è venuta per caso – dice Laura Alessandrini, co-direttrice del tour operator ‘Bush Adventures’ – dopo aver visto che c’è un gap enorme nel mercato dei safari in Kenya. Esiste quello ‘supercoloniale’ dove si osservano gli animali e poi c’è quello dove si visitano i villaggi: noi volevamo creare un’esperienza che facesse provare cose differenti”.

DIVENTARE UN GUERRIERO MASAI
Il training, nel villaggio del Masai Mara, permette di imparare a usare arco, frecce e l’orinkà, il bastone da lancio della tribu’ locale, conoscere le tecniche di combattimento dei leggendari guerrieri, riconoscere l’avvicinarsi dei predatori che minacciano il villaggio e il bestiame. Ma anche accendere un fuoco in qualsiasi situazione, curarsi con le piante e individuare l’acqua potabile.
Tutti quelli che hanno provato il training sono tutti rimasti molto colpiti, è un’esperienza che segna e fa riflettere”.
I costi variano da un minimo di 1.600 dollari per 4 giorni a un massimo di 5.000 dollari. Ad accompagnare gli aspiranti Masai, alcuni membri di Bush Adventures e tre istruttori locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>