Patagonia, terra di terme, ghiacciai e lagune

di Blogger 1

In una terra dura e appassionata come la Patagonia, la punta meridionale del continente americano, anche le terme hanno una storia forte da raccontare (www.turismochile.cl/termas/english-version/areas/patagonia/index.php). Secondo la leggenda, sono nate dall’amore sfortunato del capo dei Mapuche Copahue e della fata delle nevi Pirepillán. Accusata di aver spento nell’amante l’indole guerriera, dopo la morte in battaglia di Copahue, Pirepillàn viene uccisa dai Mapuche. Nel momento in cui cade a terra, dal suolo inizia a zampillare una fonte di acqua prodigiosa, che oggi alimenta le Terme di Puyuhuapi, in un fiordo della Baia Dorita (215 chilometri a Nord Ovest lungo la Strada Australe da Coyaique, servito da un aeroporto).

LE TERME IN PATAGONIA
Sono tra gli stabilimenti termali più a Sud d’America, con acque ipertermali che raggiungono 85 gradi e sono particolarmente indicate per i dolori reumatici e articolari. Intorno la natura è quella selvaggia del Queulat National Park, con i suoi ghiacciai, e della laguna di San Rafael. Un buon punto di partenza per visitarli è l’hotel Puyuhuapi Lodge & Spa (www.patagonia-connection.com), la cui offerta benessere è basata sull’unione di tre acque: l’acqua termale, quella minerale purissima del disgelo e quella dell’Oceano.

LE TERME IN ANTARTIDE
Un’alternativa per i più audaci è il complesso ecosostenebile di Explora in Patagonia (a Puerto Natales a 226 chilometri dall’aeroporto di Punta Arennas, www.explora.com), ancora più a Sud di Puyuhuapi, in mezzo ai ghiacci e alle torri granitiche del parco nazionale del Torres del Paine (www.torresdelpaine.com), nell’Antartide cilena. Dopo gli sport e le escursioni più varie, dalla gita in kayak alla pesca del salmone, dalle scalate all’equitazione, qui si trovano le gratificazioni di jacuzzi all’aria aperta, sauna rinvigorente, piscina panoramica e massaggi svedesi.

LE TERME IN CAMPEGGIO
Si può godere delle terme della Patagonia cilena anche al di fuori delle strutture alberghiere, per esempio nel campeggio delle Aguas del Amarillo (a 31 chilometri da Chaitén, www.visitingchile.com/turismo-chile/termas/termas-delamarillo.php), alimentato dalle acque del vulcano Michimahuia (52 gradi). Le escursioni nella zona non possono prescindere dal lago Yelcho e dalle sue acque verde smeraldo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>