Guida di viaggio alle CANARIE – Una vera Mecca per gli amanti del mare

di Blogger2 3

 Le Isole Canarie sfoggiano tutta la magia di un arcipelago unico al mondo per la sua diversità e per la sua ricchezza subtropicale sulle azzurre e rinfrescanti acque dell’Oceano Atlantico. Ci troviamo in un vero e proprio universo privilegiato

Qui ce n’è per tutti; ciascuno può scegliere la “sua “isola secondo il proprio gusto e le proprie inclinazioni.

Le isole Canarie:un grande arcipelago composto da 7 isole maggiori Tenerife,Fuerteventura, Lanzarote,La Palma, Gran canaria, El Hierro, La Gomera, e sei isolotti minori, sono tutti di origine vulcanica.
Las Palmas, nell’isola di Gran Canaria, e Santa Cruz de Tenerife, a Tenerife, sono le due città più importanti, capoluoghi delle omonime province.

A spasso tra le isole più rinomate…
FUERTEVENTURA è brulla,selvaggia e molto estesa con spiagge magnifiche in grado di competere con quelle caraibiche.
Corralejo al Nord,ben collegata con Lanzarote, è la località più vivace e conosciuta ,grazie alle sue famose dune e alla sua vita notturna, molto amata dagli italiani.
Non lontano c’è El Cotillo, piccolo villaggio di pescatori, luogo ideale per chi apprezza la naturale tranquillità del luogo e predilige la vita da spiaggia; ci sono solo alcuni ristoranti dove degustare ottimo pesce!

TENERIFE, Isola turistica che ha molto curato e protetto le sue notevoli ricchezze naturalistiche.
Puerto de la Cruz , a nord, è la località più “autentica” la più amata e frequentata dal turismo nazionale, con suggestive spaigge di sabbia nera di origine vulcanica.
Playa de Las Americas e Costa Adeje,a sud, sono le più battute dal turismo internazionale.

GRAN CANARIA molto vivace, cosmopolita e rinomata per il suo amniente gay ma soprattutto per le magnifiche spiagge su cui si affacciano:Maspalomas e Playa del Inglès, fulcro dell’animazioone turistica e nota per i suoi centir commerciali che di notte si animano del popolo fino all’alba.

LANZAROTE dichiarata dall’UNESCO “Riserva della Biosfera” per gli scenari unici che fanno da cornice ai suoi ben 300 crateri vulcanici.Fra questi da non perdere è il “Parco Naturale del Timanfaya” col suo incredibile paesaggio lunare.
Puerto del Carmen è la località più famosa e amata dagli italiani, per le sue spiagge il suo pittoresco porticciolo la vita notturna e il lungomare.
Playa Blanca, più tranquilla da cui partono i traghetti per Fuerteventura.
Costa Teguise,infine, è una licalità prettamente turistica con una bella spiaggia, Las Cucharas” e un vivace lungomare.

Le Canarie sono isole tropicali, situate nell’Oceano Atlantico, davanti alla costa dell’Africa e al deserto del Sahara, poco sopra il Tropico del Cancro.
Il clima quindi è di tipo oceanico subtropicale, con temperature miti tutto l’anno e precipitazioni concentrate principalmente durante la stagione invernale.

Agricoltura e pesca sono le attività economiche tradizionali. Il terreno di origine vulcanica è estremamente fertile, ma l’assenza di corsi d’acqua e i frequenti periodi di siccità rendono necessaria l’irrigazione artificiale nella maggior parte delle aree coltivabili, che producono principalmente banane, agrumi, , fichi, uva, cereali, pomodori, cipolle e patate. Il turismo è una delle voci cardine dell’economia locale. Di un certo rilievo anche la produzione artigianale di ceramiche e di preziosi tessuti ricamati.

Denominate Las Afortunadas dagli storici antichi, le Canarie erano probabilmente già note ai fenici e ai cartaginesi. Lo storico romano Plinio il Vecchio avrebbe battezzato l’arcipelago Canaria dal latino can aris in riferimento ai cani che popolavano le isole.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>