In Germania il 2011 è l’anno del benessere

di Blogger Commenta

 Salute e bellezza, prendersi cura di sé a 360 gradi: il 2011 è stato dedicato dalla Germania alla riscoperta di vacanze tutto l’anno all’insegna del benessere, per il corpo e anche per la mente, grazie a un’offerta turistica ampia e diversificata per ogni regione tedesca, che soddisfa ogni tipo di viaggiatore. Le proposte spaziano da pacchetti classici in località termali, come quelle bavaresi, dove abbondano le sorgenti, e dove poter scegliere fra saune aromatiche, massaggi al miele, bagni di fieno cui unire escursioni in mountain bike o lunghe sciate; alle cure talassoterapiche delle regioni settentrionali, affacciate sul Baltico e sul Mare del Nord, da affiancare a nordic walking e cavalcate sulla spiaggia. Senza dimenticare che oltre alle proposte di benessere, molte località tedesche sono un invito ad esplorare gioielli storici e architettonici e meraviglie naturali.

Le oasi del benessere
Oasi del benessere sono ad esempio le stazioni termali e di cura della regione di Niedersachsen, dove ci si può rilassare in vasche termali e approfittare dell’aria sana del Mare del Nord o dei trattamenti con fanghi naturali. Particolare clima salutare nelle grotte speleoterapiche e di sale. Il land lambisce il Wattenmeer, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e comprende città storiche dalle case a graticcio come Celle, Hameln o Goslar, al pari di affascinanti metropoli come Hannover, Wolfsburg e Osnabruck.

Sport all’aria aperta
Nella brughiera di Lunenburgo tutta da esplorare Bad Bevensen. Se le terme salso-iodiche puntano sulla salute, l’area si presta a passeggiate, escursionismo acquatico, golf e – per i più arditi – l’acropark di Tree Trek. Bad Bevensen è anche una città in cui dedicarsi a un po’ di sano shopping o trascorrere il tempo fra mercati e ed eventi musicali. Per gite culturali da non perdere il monastero Medingen, l’osservatorio tecnologico della rotazione terrestre e il giardino delle meridiane.

Le terme
A metà strada fra Berlino e Dresda, nella Foresta della Sprea sorge Burg, che con le sue sorgenti saline e le Spreewald Therme contiene le premesse ideali per rilassare corpo e mente. Tante le strutture hotel che fanno uso di fanghi palustri, limo, argilla e terra offrendo trattamenti di bagni, impacchi e bendaggi. Nel cuore della riserva della biosfera Unesco, a Burg si possono fare anche rigeneranti gite in barca a fondo piatto lungo i fliesse,i bracci tortuosi della Sprea.
Capitale del Land Assia, Wiesbaden è rinomata dal XIX come la città delle 26 sorgenti calde e oggi si presenta come un centro culturale apprezzato a livello internazionale. Ben collegata agli aeroporti di Francoforte, questa cittadina non è più solo una località di cura, specializzata nelle malattie reumatiche ed ortopediche. Nelle Kaiser Friedrich Therme, ad esempio, è possibile vivere un’esperienza speciale anche se si frequentano spesso terme e saune: sull’area di un antico bagno di vapore romano si apre una superficie di 1.450 metri quadrati dedicata alla sauna, immersi nel lusso termale dell’epoca guglielmina.

La vinotherapy
Per chi è invece curioso di provare almeno una volta la vinoterapy, può scegliere tra le varie opzioni offerte nella splendida tenuta-hotel di BollAnt’s im Park (http://www.bollants.de) a un’ora da Francoforte. Relax assicurato fra peeling del corpo con semi d’uva e massaggi con olio di semi d’uva.

I fanghi
Anche ai piedi delle Alpi il benessere si declina in modi diversi. Si può respirare nelle terme saline di Bad Reichenhall che custodiscono tesori naturali come il sale alpino, il puno mugo e il fango palustre, oppure esplorare la grotta di sale del Mar Morto di Bad Durrheim (www.baddurrheim.de), dove vengono usati 9.500 mattoni di sale. In questa località sorge il “Solemar”: 12 mila metri quadri di struttura balneare tematica con 13 piscine, bagno turco, geyser salino e vasche Kneipp. Alla Wohlfuhlhaus di Bad Krozingen (www.bad-krozingen.info) ci si rilassa come Cleopatra con latte di capra aromatizzato al bagno di rose o con bagni con musica subacquea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>