Guida di Viaggio a Honfleur:luogo affascinante ribattezzato come “la città degli artisti”

di Blogger2 Commenta

Honfleur è un comune francese di 8.178 abitanti situato nel dipartimento del Calvados nella regione della Bassa Normandia, situata sulla riva meridionale dell’estuario della Senna.
Honfleur è una piccola e antica cittadina della Normandia molto affascinante, che attrae la borghesia parigina, che nel fine settimana diventa più numerosa dei cittadini del luogo. Anche se non alla moda come le vicine Deauville-Trouville , vale la pena visitare questo luogo, se non altro per la calma, la bellezza e perché no, la maggiore economicità.

ll vecchio porto di Honfleur è una tappa obbligata in Normandia. Circondata da ristoranti gustosi, è sicuramente un luogo ideale per una serata romantica. Si può cogliere l’occasione per vedere il massiccio del Ponte di Normandia “sul fiume Senna

Origini & Storia
Il nome proviene della parola scandinava fjord (“fiordo”) che gli indigeni del IX secolo, sentendola dagli invasori normanni, invece di tradurla nel termine francese corrispondente, la pronunciarono fleur (“fiore”).

Honfleur ha una storia millenaria. Divenne prospera grazie ai traffici successivi all’invasione dell’Inghilterra da parte di Guglielmo il Conquistatore. Durante la Guerra dei Cent’anni, Carlo V fortificò la città che fu comunque conquistata dagli
inglesi, i quali la tennero fino al 1450. Con la fine della guerra ripreso i traffici, che s’intensificarono
con la scoperta del nuovo mondo. Nel 1608 Samuel de Champlain partì da qui verso la missione che portò a fondare Quebec City in Canada. Più di 4000 Normanni di queste zone emigrarono in Canada nel 17esimo secolo per lavorare come pescatori, commercianti e mercanti di pellicce. In un’altra missione partita da Honfleur l’esploratore Cavielier de la Salle arrivò alla foce del Mississipi, ribattezzando l’area Luisiana in onere del re dell’epoca Luigi XIV. Uno dei ministri di quest’ultimo, Colbert, ordinò la costruzione di un porto riparato, l’odierno Porto Vecchio (Vieux Bassin) completato nel 1684. Fu costruito poco dopo anche il Porto dell’Est (Bassin de l’Est), ma presto la Francia perse il controllo dei traffici marini in queste zone a favore dell’Inghilterra e la città cadde in un letargo che la conservò fino a oggi così com’è.

La cittadina di Honfleur, sulla costa della Normandia, nel nord della Francia è quello che è sicuramente uno dei porti più suggestivi d’Europa.Situato a breve distanza dai porti di traghetto di Le Havre e Caen, è ideale per un rilassante week-end lungo dal Regno Unito.

Luoghi da visitare
Inizia la giornata con una piacevole passeggiata dal centro del paese alla spiaggia, attraverso i giardini pubblici ben curati. La spiaggia è di sabbia e, a partire da metà estate, l’acqua è sorprendentemente invitante per una nuotata! Oppure, se il tempo è grigio, visita il centro “Naturospace” farfalle tropicali – guardare le farfalle che escono dai loro crisalidi è molto suggestivo ed un attrazione da non perdere per i bambini e gli adulti.

Honfleur offre il giusto mix di autoindulgenza e luoghi interessanti da visitare per un weekend lungo.Santa Caterina Chiesa è stata costruita da costruttori locali come una struttura temporanea nel XV secolo, il soffitto della chiesa assomiglia scafi delle navi a testa in giù.Costruito interamente in legno, tra cui anche tegole del tetto in legno, la chiesa ha un posto molto tranquillo, l’atmosfera intima. Su una delle ripide colline che circondano Honfleur è la Chapelle de Notre Dame-de-Grâce, una graziosa cappella ornata poco con il modello barche in legno di ogni genere. La passeggiata alla cappella dal centro del paese è di circa mezz’ora, e comprende una ripida salita, ma sarete ricompensati con una splendida vista della città.

Posti dove mangiare
Molti ristoranti fiancheggiano il grazioso porto vecchio, ma come sempre nelle città che attraggono molti visitatori, è trovare un migliore rapporto fuori dai sentieri battuti. Il pesce è naturalmente molto popolare a Honfleur, infatti è possibile guardare le barche dei pescatori che arrivano la mattina all’alba, carichi del loro “bottino”.

Honfleur, la città degli artisti
Honfleur è una città di artisti che si ispirano ai cieli incantevoli della Normandia, e alla bellezza della città. Eugène Boudin è stato un pittore impressionista precoce che è nato a Honfleur.Molti dei suoi quadri sono in mostra nel museo a lui intitolato, accanto a opere di altri artisti di ispirazione regionale.Erik Satie è stato un artista un po ‘meno convenzionale lui nato a Honfleur,con il suo eccentrico “Maisons Satie”.

Quando visitare Honfleur
Honfleur può essere molto occupato in piena estate, soprattutto intorno alla festa nazionale francese del 14 luglio, quando la città ospita un suggestivo spettacolo pirotecnico per celebrare la Rivoluzione francese.In primavera e in autunno è molto più calma e con un po ‘di fortuna si può avere buon tempo, mentre in inverno molti ristoranti e negozi chiudono e il tempo è spesso umido e grigio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>