Non solo uova: tour nelle capitali europee del cioccolato

di Blogger Commenta

 Classico al latte, bianchissimo per i più golosi o extra-fondente da degustazione, con mandorle e scorze d’arancia, alla cannella, al rum o alla rosa. Quello del cioccolato è un mondo variegato e multiforme, capace di soddisfare anche i palati più esigenti. Per chi dell’oro nero gourmand ha fatto un culto, TripAdvisor ha stilato la Top 5 delle città europee con il cioccolato più pregiato.

Bruxelles
Al primo posto, in base alle recensioni dei viaggiatori, non poteva che esserci Bruxelles, la capitale della cioccolata e del Belgio, una nazione che conta duemila negozi specializzati e produce 172 tonnellate di cioccolato all’anno. Per un’esperienza paradisiaca basta andare in una delle boutique del cioccolato che si affacciano sulla Place du gran Sablon, dove in questo periodo i maîtres chocolatiers confezionano le uova pasquali più ricercate e fantasiose. Il top dell’esclusività è senza dubbio Wittamer, le cui prelibatezze si trovano anche sulla tavola della famiglia reale.

Perugia
L’Italia si piazza in seconda posizione con Perugia, la casa di EuroChocolate. Per concedersi una golosità non serve aspettare la kermesse: la città pullula di locali che del cioccolato hanno fatto una ragione di vita. Per una pralina sopraffina c’è Talmone, per una tazza di cioccolato fumante si va all’Antica Latteria e per una torta al cacao alla Pasticceria Sandri, la più antica di tutta l’Umbria. Se si ha voglia di una gita fuori porta non c’è niente di meglio di San Sisto, la sede della Perugina. Qui, nella Casa del Cioccolato, si organizzano choco-tour con assaggi e brevi corsi con i maestri cioccolatieri per imparare a realizzare le uova di Pasqua. Il soggiorno ideale è all’Etruscan Chocohotel, che al piano terra ospita un negozio con le specialità cioccolatose di tutto il mondo.

Monaco di Baviera e Vienna
Immancabili in classifica la Germania e l’Austria, dove la cioccolata vanta una lunga tradizione. A Monaco di Baviera già solo le vetrine delle pasticcerie sono un attentato alla linea. L’indirizzo imprescindibile per gli amanti del cioccolato è il Cafe Guglhupf nella Kaufingerstrasse, vicino a Marienplatz, una vera istituzione in città. A Pasqua Vienna si riempie di piccoli mercatini. In quello di fronte alla cornice barocca del castello di Schönbrunn si trovano una miriade di uova pasquali decorate a mano, mentre nell’antico mercato di piazza Freyung domenica prossima arriveranno oltre 40 tonnellate di uova per creare la montagna di cioccolato più alta d’Europa.

Bruges
L’ultimo posto in classifica è di nuovo appannaggio del Belgio con Bruges. Nella piccola Venezia, dai canali che rispecchiano una natura rigogliosa, l’aroma del cacao si diffonde per la città e le pasticcerie confezionano creazioni raffinate con la cioccolata più famosa, la Brugsch Swaentje. Le degustazioni hanno luogo anche nei ristoranti, che propongono menu tutti al cacao, e al Museo del Cioccolato, dove si insegna a degustare la cioccolata e a fare le praline in casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>