Movimento lento: al via i corsi per vacanze fuori dalla civiltà

di Blogger Commenta

 Cambiare vita e andare a vivere in campagna, oppure semplicemente imparare a vivere lentamente incominciando a passeggiare, oppure vivere come Robinson Crusoe imparando come cavarsela, dimenticando le abitudini metropolitane. Ora si possono seguire dei corsi ad hoc sotto la guida di esperti e famosi esploratori che hanno fatto il giro del mondo (www.itineraria.eu).
Seminari dedicati a chi vuole iniziare a mettersi in cammino, o imparare a fotografare i propri viai, dipingere, meditare, raccontare, oppure perdersi e ritrovarsi come dei moderni esploratori. Grandi camminatori, fotografi ed attori, cartografi e scrittori, pittori e guide si riuniscono a Roppolo (BI), per un ciclo di lezioni che hanno come comune denominatore la lentezza e il cammino.

La casa del movimento lento
Gli appuntamenti sono organizzati dal Movimento Lento in collaborazione con la Compagnia dei Cammini e il Teatro Agricolo, e si svolgono nella Casa del Movimento Lento, antica cascina lungo la Via Francigena piemontese.
Il 29 Aprile-1 Maggio il corso ‘vado a vivere in campagna,’ un seminario propedeutico ad un cambiamento radicale dedicato a chi sta pensando di uscire dalla frenesia della città ma che rischia di trovarsi impreparato a vivere tutto d’un tratto un full immersion nella natura. Sotto la guida di Roberta Ferraris si impara id affrontare gli aspetti pratici della vita in campagna, ma anche come impostare un orto, gestire una piccola stalla e gestire soprattutto la solitudine.

Perdersi e ritrovarsi
Il 13 e 15 maggio un grande geografo ed esploratore, Franco Michieli, insegna a scoprire come orientarsi ovunque ci si trovi, anche senza bussola facendo scoprire gli infiniti elementi naturali che permettono di viaggiare sulla terra, nell’acqua e nell’aria senza bisogno di strumenti artificiali. Un corso dedicato a chi ‘vuol perdersi e ritrovarsi’ spiegano gli organizzatori, senza ‘navigatore’ e gps. Il corso verrà comunque ripetuto anche in luglio.

Il cammino come slow life
Il 27 e il 29 maggio un seminario dedicato al cammino,inteso come modo di essere e come filosofia dello slow life, cancellando stress ed efficientismo esagerati . Ma c’è pure un corso sul ‘perché mettersi in cammino’, dedicato a chi vorrebbe intraprendere un viaggio a piedi magari lungo il Cammino di Santiago o lungo la Via Francigena ma pensa di non essere all’altezza.

Il viaggio lento
Altro appuntameno per chi sceglie il viaggio lento: il 29 maggio il Cai rilancia la Giornata Nazionale dei Sentieri (www.cai.it).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>