Manhattan: ristoranti etnici low cost

di Giulia T 2

Mangiare in un ristorante a New York, oltre ad essere una necessità per molti turisti, è anche un modo per immergersi completamente nella vita quotidiana degli americani: scegliendo posti originali e consigliati, impararete a vivere la Grande Mela molto più che girovagando quà e là guida alla mano. Oggi ci occuperemo di alcuni ristoranti etnici, low cost, assolutamente da non perdere!

Iniziamo dalla cucina indiana: Indian Row è una zona di Manhattan nell’East Village, 6th Avenue tra 1 e 2 Avenue dove si possono trovare decine e decine di ristoranti indiani. Non c’è che l’imbarazzo delle scelta: tutti offrono piatti sfiziosi e nutrienti, sia a pranzo che a cena e la spesa media si aggira sui 15 dollari a persona.

Spostandoci nella zona di Greenwich Village all’incrocio tra la 53° e la 6° ecco Halal Guys: non aspettatevi un locale, si tratta di vero e proprio street food! Un banco che offre solo cucina islamica, riso basmati, pollo, pite e agnello, dai quattro ai sette dollari per porzione: e che porzione! Sono 15 anni che Halal Guys vende le sue delizie ai passanti, ai turisti, alle famiglie ed ai menager della grande mela. Unico neo: dalle 12 alle 16 la fila è ininterrotta, armatevi di pazienza e non ve ne pentirete.

Preferite gustare qualche piatto israeliano? Ecco allora nella zona del Greenwich Village Taim, al 222 di Waverly Place: il locale è piccolino, ci sono un paio di posti a sedere davanti alla vetrata d’ingresso e una panchina fuori per rilassarsi all’aria aperta. Taim è molto frequentato, soprattutto in pausa pranzo e un pò di fila è da tenere in considerazione: speciali piatti kosher e vegetariani, falafel da lecarsi i baffi, il tutto sotto ai 10 dollari!

Infine un assaggio anche del Messico da Lupe’s, quartiere di SoHo, 110 Avenue of the Americas: cucina messicana, ambiente caratteristico, servizio ottimo. Il posto è piccolino e bisogna arrivare presto per trovare posto a sedere, se è una bella giornata ci sono anche un paio di posti all’aperto, grazie ai quali è possibile vedere il passeggio preserale. Prezzo massimo: 10 dollari a testa, porzioni abbondanti.

Commenti (2)

  1. New York è davvero l’ombelico del mondo, qui si trova davvero di tutto e non stupisce vedere che qualunque tipo di cucina su questo pianeta lo si puo’ trovare anche nella grande mela.
    Questo comunque senza ricordarsi che non basta esistere per avere successo, poi bisogna anche fare le cose meglio degli altri, soprattutto in una città competitiva come New York.

  2. concordo, New York è proprio una città fantastica e con posticini deliziosi nei quali mangiare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>