Bretagna e Normandia: periodo migliore per una vacanza

di Francesca Spanò Commenta

 

Bretagna e Normandia due zone della Francia che non ci si pente mai di visitare, tanto sono incredibilmente suggestive. Colori, monumenti e atmosfere qui sono presenti in diversa forma per tutto l’anno e in effetti, come fanno sapere i cugini d’Oltralpe in qualunque momento dell’anno non ci si pente mai di aver preso il primo aereo per il Paese ma se cercate l’intensità cromatica da cartolina i giorni migliori sono certamente in autunno e primavera. In entrambi i luoghi l’estate inizia intorno alla metà di giugno e dura, negli anni da ricordare, fino a metà ottobre.

La primavera e l’autunno, invece, non sono mai troppo freddi e anzi vengono considerati piuttosto miti e quasi piacevoli ma qualche volta non potrete risaprmiarvi qualche lunga precipitazione. Se il vostro soggiorno è di una settimana e riguarda il periodo  di aprile o novembre la pioggia potrebbe guastarvi qualche passeggiata. Tuttavia, non temete, se avete le ferie solo in quelle settimane e avete trovato un vantaggioso biglietto low cost ricordate che di solito il cattivo tempo non dura mai più di due giorni. Nemmeno l’inverno è troppo rigido, tuttavia non manca l’umidità e il paesaggio si fa nebbioso sulla costa occidentale, fino a diventare triste e malinconico.

 

Per quanto riguarda poi le temperature del mare non sono quelle del Mediterraneo, tranne nella costa meridionale della Bretagna. Da queste parti, infatti, d’estate le acque sono più calde e vi potrete tuffare subito senza congelare. Attenzione poi alla stagione turistica che sulla costa ha inizio a luglio per poi raggiungere il massimo nelle prime due settimane di agosto e quindi cominciare a scemare lentamente. In tali giorni è tutto affollato e le strutture sono piene. Evitate anche il rientro di fine mese per non trovare strade intasate di auto e traffico che disturba la poesia locale. In piena estate meno piena ma con un numero inferiore di strutture aperte è ad esempio, Giverny e i giardini di Monet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>