Indonesia: Le spiagge di Bali

di Redazione Commenta

Tra natura, mare e un interessante mix di cultura e divertimento, Bali rappresenta una delle mete, ancora non troppo turisticamente sfruttate, che riesce ad adattarsi a qualunque gusto ed esigenza personali. In molti prima di scoprirne storia, usi e costumi, vogliono dare una occhiata alle tante spiagge che l’affollano. Tante di queste si trovano a poca distanza dai centri abitati per cui all’occorrenza potrete usufruire di tutti i servizi necessari per potervi rilassare e svagare, a cominicare dal vitto e alloggio, fino ad arrivare al supporto logistico.

Più che altro, però, esiste una distinzione non scritta ma conosciuta tra chi pratica windsurf, chi si dedica invece alle immersioni con o senza bombole o snorkeling e le famiglie o li amanti del nuoto. In ogni caso quelle dedicate più allo sport rispetto a quelle classiche per distendersi al sole, possono essere aperte soltanto in alcuni momenti della giornata. Meglio non sfidare le onde o le acque agitate, senza prima aver chiesto almeno consiglio alla gente del luogo.

 

L’esperienza balneare più tranquilla potrete invece scoprirla ad esempio nelle spiagge di Sanur, Benoa e Nusa Dua, tutte poco distanti dall’aeroporto. Candidasa che si trova sulla costa orientale e Lovina su quella settentrionale, invece, sono indicate ai bagnanti non troppo esigenti  perchè quasi sempre poco protette al largo da barriere coralline e, quindi, con il mare non calmo. Attenzione soprattutto ai bambini. Le onde, anche se non troppo violente, sono imprevedibili e quindi non perdeteli mai di vista mentre giocano sulla spiaggia e manteneteli ad una certa distanza dall’acqua. Durante la giornata possono verificarsi fenomeni legati alle maree e di questo dovete tenere conto, soprattutto se vi trovate su aree marine isolate. Quasi sempre comunque  il livello più basso si registra  nel primo pomeriggio, poi l’acqua riprende a salire con gradualità e le onde si fanno più alte soprattutto sulla costa meridionale. A Kuta e Legian il pomeriggio tardo è perfetto per i windsurfer. Le aree maggiormente dedicate a loro sono queste e anche Seminyak. A Canggu le correnti sono imprevedibili, Pantai Suluban e la costa della penisola di  Bukit sono preferite per l’altezza  e la lunghezza delle onde che sbattono su pareti di roccia a picco sul mare creando uno spettacolo suggestivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>