Austria: un monumento speciale fino a novembre 2011

di Redazione Commenta

 

Vienna riserva una sorpresa speciale ai visitatori che decideranno di scoprine le peculiarità entro il prossimo 20 novembre. Parliamo nello specifico di un monumento “musicale” che si troverà in Schwarzenbergplatz.L’attrazione è molto curiosa e non potrà non attirare la vostra attenzione rendendo il viaggio ancora più emozionante. Scopriamo insieme qualcosa in più su tale elemento caratteristico locale.

Il monumento in questione è il The Morning Line, l’opera multimediale dell’architetto newyorchese Matthew Ritchie. E’ formato da una scultura in alluminio dipinta di nero che ricorda un curioso elemento geometrico. Quest’ultimo è rappresentato da forme ricorrenti che si ripetono in differenti dimensioni. In questa struttura, quindi, si trovano inseriti almeno 50 altoparlanti formati da un sistema acustico multidimensionale in grado di trasmettere la musica di un gruppo di compositori contemporanei di diversa nazionalità. In realtà è un progetto altamente tecnologico che quindi colpisce da tanti punti di vista.

 

Una iniziativa, quella di Vienna che anche se è momentanea ha richiesto una lunga e interessante organizzazione. A renderla possibile è stata la Fondazione Francesca Habsburg Thyssen-Bornemisza. Il monumento speciale è già stato presentato alla Terza Biennale di Siviglia e a Istanbul. Vienna del resto è un vero gioiello che non dovrebbe mancare nella lista dei luoghi da visitare nel corso della propria vita. All’estero è conosciuta soprattutto per Sissi e per la sua vita tra lussi e vita reale ma ovviamente c’è anche altro. Giardini in fiore e un’ottima gastronomia soprattutto dolciaria, senza contare le strade cariche di negozi e i musei. La visita è molto completa ma ovviamente è proprio Sissi ad attirare maggiormente l’attenzione. I suoi abiti, i ricordi, i mobili eleganti dell’epoca, tutto oggi viene celebrato ed è possibile vedere esposta persino l’arma che l’ha colpita uccidendola prematuramente. Una donna bellissima e molto intelligente che Vienna non dimentica e che ha reso immortale per il Paese e per i turisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>