Estate 2012 in Malesia: un tour a Kuala Lumpur

di Francesca Spanò Commenta

 

La Malesia si scopre proprio a partire da questa città ricca di sfumature e contraddizioni, ma comunque peculiare e legata alle tradizioni e al fascino locale. Parliamo di Kuala Lumpur, simbolo dell’intero Paese a cominciare dalla Torri Petronas che per anni hanno detenuto il primato di  torri più alte del mondo con 459 metri. Un tour da queste parti vi porterà a scoprire edifici sacri ma anche classici palazzi legati in qualche modo al passato storico culturale malesiano, dove convivono felicemente tradizioni  cinesi, indiane, malay e moresca.

Un ipotetico itinerario,  vi porterà quindi a scoprire a fondo quella che è detta anche  “città giardino” carica di verde e con una politica che presta molta attenzione proprio all’ambiente. Un esempio su tutti, in questo senso, è rappresentato dal KCC Park, progettato dal brasiliano Roberto Burle Marx, che sorge ai piedi delle Torri Petronas nel cuore della capitale. Vi si trova un lago artificiale e splendide cascate dove gli uccelli si fermano per bere creando un cicaleggio musicale intorno.

Certo non mancano moderni centri commerciali ed elementi architettonici di ultima generazione, ma accanto ecco spiccare il palazzo del Sultano Abdul Samad,  il più fotografato della città posizionato nella piazza principale della capitale, piazza Merdeka o dell’indipendenza. Sul lato opposto del palazzo domina il Royal Selangor Club, oggi il club privato più prestigioso di Kuala Lumpur in stile Tudor e poco distante la  cattedrale di Santa Maria eretta in stile gotico inglese da A.C. Norman. Ancora, non potete certo perdervi la a moschea Jamek del venerdì che è la più antica di Kuala Lumpur, la stazione ferroviaria esempio di architettura coloniale in Malesia, per finire con la visita del palazzo del re Istana Negara. Lo shopping invece potete farlo nelle zone di Jalan Sultan Ismail e di Bukit Bintang nel cuore del Triangolo d’oro con numerosi e modernissimi centri commerciali. La visita prosegue poi al Mercato Centrale in un edificio Art Déco del 1930 alle porte della Chinatown di Kuala Lumpur, alla Parliament House e alle Batu Caves, grotte calcaree decorate con motivi religiosi Indù.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>