Ikea alberghi, presto realtà?

di Giulia T Commenta

L’Ikea dopo i mobili ed i complementi di arredo, punta sugli alberghi. Il progetto, da circa un miliardo di euro (anche se la cifra non è confermata ufficialmente) è volto alla  realizzazione di circa cento alberghi in varie zone d’Europa. Il tutto ovviamente strizzando l’occhio al risparmio, nella tradizione svedese! La novità è stata resa nota pochi giorni fa ma già  si pensa che possa diventare il nuovo trend del settore alberghiero. Harald Muller, manager di Inter Ikea, commenta:

Stiamo cercando da tempo immobili in tutta Europa. Elimineremo tutto ciò che è superfluo, come ad esempio i ristoranti, al posto dei quali metteremo una buona colazione, Internet ad alta velocità e una reception efficiente senza formalità da adempiere quando si lascia l’albergo. Il progetto prevede la realizzazione di almeno cento hotel, tutti costruiti nelle zone centrali delle principali città europee, e tutti realizzati con elementi di design moderni e funzionali a prezzi contenuti.

In quali paese pensa di muoversi per ora Ikea? La Germania, il Belgio, l’Olanda, l’Austria, la Scandinavia, la Gran Bretagna e i Paesi dell’Est come la Polonia e le repubbliche baltiche,  sono in testa alla classifica e pare che alcune strutture possano essere inaugurate già nel 2013. Il nome delle catene non avrà nulla a che fare con il marchio di mobilio: si pensa più ad un Budget Designer Hotel, che fonda la praticità con il risparmio. Design si ma a piccoli prezzi. I mobili Ikea non sono previsti nel mobilio proprio in quanto non si tratta di un prodotto commercializzato dalla catena.

Le strutture saranno affidate ad un operatore alberghiero internazionale, che al momento non è stato ancora reso noto: tra i nuovi progetti in campo immobiliare cui la catena svedese pare interessata vi sono anche la costruzione di alloggi per studenti, per consentire un risparmio per tutti coloro che altrimenti non avrebbero grandi possibilità.

Foto credits: Flickr foto by gerardstolk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>