Roma e la pista da sci ad Ostia: polemiche

di Francesca Spanò Commenta

 

Dubai? Abu Dhabi? No, quest’anno l’ostentazione dell’impossibile potrebbe passare da Roma, per la precisione da Ostia. Peccato che il lusso e i mezzi degli Emirati Arabi, non siano proprio alla nostra portata. Tuttavia, cosa non si farebbe per portare turismo in un periodo di crisi e, allora, proprio nella località di mare famosa in tutto lo Stivale potrebbe nascere una pista da sci. Ci sarebbe già l’ok del Comune di Roma ma non mancano le polemiche per la neve finta e la costruzione di un impianto sul litorale. C’è da dire comunque che non si tratta della prima volta che viene avanzata una ipotesi del genere.

 

Un cannone sparaneve sarebbe la soluzione insomma e già un paio di anni fa si parlavo di ospitare  i Mondiali di sci di Fondo 2012. Un progetto che non ha avuto seguito, ma adesso sembra che si tenti di nuovo di portare la neve a Roma, la stessa che comunque una manciata di mesi fa si è presentata spontaneamente, inaspettata e abbastanza gradita nonostante i disagi. Certo non in quantità necessarie per pensare ad un impianto da sci, che infatti richiederebbe un investimento economico e l’utilizza di un sistema di produzione artificiale di ghiaccio nevoso.

 

Verrebbero, quindi, costruite  infrastrutture sportive in area protetta da vincolo paesaggistico: altro dato da tenere in considerazione. L’idea però siamo sicuri che sia davvero vincente? In una zona tra mare e pineta, “imbiancare” il paesaggio è un fattore positivo in ogni caso? Per l’opposizione è una proposta bizzarra che non porterebbe valore aggiunto alla città. Insomma, sembra che anche questa volta la proposta non avrà un futuro, ma se non ne sarà realizzata una in pianta stabile, nulla vieta che si possa pensare ad impianti stagionali da installare solo durante l’inverno. Insomma la discussione in merito resta ancora aperta, fino alla prossima proposta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>