I viaggi si organizzano sul web

di Francesca Spanò Commenta

 

Se prima si trattava di un dettaglio forse anche trascurabile, adesso diventa davvero la principale risorsa per organizzare una partenza. Quasi tutti i viaggi passano dal web e con l’avvento della crisi, prima di andare in agenzia, si controlla almeno su internet a quali costi si può andare incontro. Una vera rivoluzione questa che ha cambiato del tutto il modo di vendere le vacanze nel giro di qualche anno. E’ chiaro che organizzando da soli si risparmia e soprattutto per i più giovani è questa l’alternativa per spostarsi dove si desidera lasciando nel portafoglio qualche soldo in più.

Lo ha confermato l’Istat secondo dati di recente elaborazione e ha annunciato che nel 2011 quasi un viaggio su cinque, è stato organizzato tramite il web. Insomma se le fregature online si possono prendere, è altrettanto certo che facendo attenzione e affidandosi ai grossi network si dovrebbe andare sul sicuro. E’ piuttosto vero, poi, che se parliamo di strutture ricettive, quasi tutte, indipendentemente dal livello, vantano la presenza di un sito web, mentre il 74,4% offre servizi di prenotazione on line.

 

Sono finiti quindi i tempi, almeno per molte persone, in cui si scendeva sotto casa o si andava al centro commerciale alla ricerca della propria agenzia di riferimento, si trovava la propria destinazione e si chiedeva il preventivo. Ora, da qualche lustro ormai, non è necessario spostarsi da casa ed, inoltre ,su internet è possibile ottenere le cifre finali in poco tempo e magari metterle a confronto fra i vari tour operatore e le differenti strutture richieste. Per l’utente finale la soddisfazione è totale, anche se è sempre il caso di leggere ogni clausola del contratto, proprio per evitare qualche problema non detto o qualche distrazione che può risolversi con una perdita di tempo e denaro. Subito si può prenotare e decidere dove e quando andare a rilassarsi fuori casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>