A Lugano, la mostra di Thomas Duttenhöfer: l’arte che esplora l’animo umano

di Francesca Spanò Commenta

Mostra di Thomas Duttenhöfer a Lugano: una occasione per scoprire l'arte e perdersi nei labirinti dell'animo umano.

Le mille sfaccettature dell’animo umano, le inesplorate profondità dell’Io e il ciclo naturale dell’esistenza. Temi complessi all’interno dei quali ci si potrebbe perdere, ma che sono con sensibilità e raffinatezza studiati da Thomas Duttenhöfer, l’artista che inaugurerà nelle prossime ore la sua mostra a Lugano. La location d’eccezione è il Ristorante Galleria Arté al Lago, noto già ben oltre i confini nazionali per la superba gastronomia. La peculiarità del luogo è proprio quello di unire i piaceri della tavola a esposizioni di respiro internazionale. L’installazione in questione, sarà visitabile dal  30 gennaio al 17 maggio 2014.

I visitatori potranno scoprire l’estro artistico di Thomas Duttenhöfer, scultore tedesco e insegnante alla scuola di Design dell’università di Mannheim. Il tema dell’esposizione prende spunto dalle metamorfosi di Ovidio e si snoda con una serie di raffigurazioni che partono da Fauni e Pan, fino a giungere ad Amazzoni e Minotauri. Un veloce ripasso tra personaggi mitologici che abbiamo studiato a scuola, ma che nascondono un significato ancora più profondo.

Le figure in questione, rappresentano la continua ricerca del senso dell’esistenza umana, la pulsione e la procreazione e tutti i misteri che girano attorno a questi eventi che hanno del miracoloso. Il tutto attraverso la crescita e l’invecchiamento, fino  all’inevitabile morte. Le opere mostrano la pelle secca e screpolata, in netto contrasto con la bellezza nascosta sotto questo aspetto invecchiato. L’effetto è voluto e riporta chi osserva ad una riflessione profonda su se stesso e su tutto ciò che lo circonda. La visita alla mostra è possibile durante l’orario di apertura del Ristorante Galleria Arté al Lago,
dal martedì al sabato oppure su appuntamento. Per chi, invece, volesse pernottare all’interno della struttura ricettiva, può usufruire di una tra le 50 camere e le 28 suite presenti. Galleria Arté al Lago con la spettacolare vista sul golfo di Lugano ed insignito di una stella Michelin, per cui tra cibo, arte e affascinanti panorami il soggiorno rilassante è garantito.

Photo Credit: Ufficio stampa mostra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>