Trend positivo per la primavera dei viaggi di Levi

di Blogger Commenta


Dopo un inverno assai positivo, per l’operatore milanese “I Viaggi di Maurizio Levi”, unico in Italia specializzato con il proprio catalogo “Deserti” in viaggi e spedizioni nei deserti di tutto il mondo, anche la primavera si conclude con un forte trend di crescita, con i passeggeri aumentati complessivamente del 27 % rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Gli incrementi riguardano un po’ tutte le destinazioni in catalogo, ma quelli maggiori sono venuti da Oman (+ 45 %) e Sudan (+ 32 %), paesi dove Viaggi Levi si conferma come leader italiano. Buoni risultati sono stati registrati anche in Medio Oriente, con Siria e Giordania in testa a + 70 %, dove sono stati in particolare apprezzati l’originalità degli itinerari proposti, che prevedono alcuni pernottamenti in antichi monasteri o in campi tendati beduini nel deserto. Soddisfazioni sono venute pure da due nuovi programmi su destinazioni finora trascurate dagli operatori come Bangladesh e Eritrea-Arcipelago delle Dahlak nel Mar Rosso, dove si sono registrati numeri non importanti ma significativi e incoraggianti, a riprova del fatto che la proposta di destinazioni inusuali ma interessanti viene premiata dal mercato.

Le prime indicazioni per le vendite estive riguardano in particolare i nuovi itinerari in Pakistan, nella penisola siberiana della Kamchakta e il raid transafricano Zambia-Malawi-Mozambico, oltre alle tradizionali mete Mongolia, Namibia e Botswana.

Per maggiori informazioni visita il sito www.deserti-viaggilevi.it

Via | Presskit

Immagine | Wolwedans – Namìbia, di Rui Ornelas, da Flickr Creative Commons, Licenza:CC-by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>