Milano vista dall’ alto: a 50 metri su una piattaforma sollevata per vedere i giardini e i progetti Expo 2015

di Blogger 1

 Milano vista dall’ alto: a 50 metri su una piattaforma sollevata per vedere i giardini e i progetti Expo 2015
Grazie a una piattaforma sollevata da una gru elettrica, si possono ammirare strade, piazze e giardini di Milano a 50 metri d’ altezza e in tutta sicurezza. Il nuovo progetto di Milano, la città vista da 50 metri d’ altezza, è realizzato grazie a una grande piattaforma sollevata da una gru elettrica a basso impatto ambientale, manovrata da personale specializzato che permetterà di scorgere strade, piazze e giardini. E’ ” Milano: la città che sale. I giardini visti dall’ alto ”, l’ iniziativa dimostrativa organizzata da Venue Italia DMC, con il patrocinio dell’ Assessorato all’Arredo, Decoro urbano e Verde. L’ evento ha lo scopo di far conoscere le attività, i progetti e gli obiettivi che Milano si è posta per i prossimi anni, anche in vista dell’ Expo 2015. C’è un’altra Milano. Non solo la Milano delle criticità e, a volte, delle polemiche strumentali, ma una città dal volto diverso, fatta anche di parchi e giardini, di una storia passata testimoniata da palazzi d’ epoca e di una storia futura che si sta scrivendo con i progetti di nuovi grattacieli, con tanto nuovo verde e un arredo rinnovato. Tutto questo, oggi, si può apprezzare meglio a 50 metri di altezza.

Nell’ area attorno alla struttura verrà distribuito materiale informativo sui progetti del Comune, in particolare di quelli che interessano il verde cittadino. I 20 alberi che circondano l’ area, saranno poi piantumati al Monte Stella, l’ area verde più “ alta ” di Milano, con lo scopo di rendere l’ evento a impatto zero attraverso la compensazione delle emissioni di CO2 prodotte dalla manifestazione.

Infoline: 020202

(Fonte: Comunicato Stmpa Comune Milano)

Commenti (1)

  1. La cosa più inaspettata, e al tempo stesso più piacevole, nel guardare Milano dell’alto è l’incredibile quantità di verde ditribuito tra viali alberati, corti segrete, giardini e terrazzi inaccessibili allo sguardo del passante. Da provare, per verificare quanto detto, google earth

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>