Consigli di viaggio in Scozia tra le isole e le distillerie del Single Malt Whisky

di Blogger Commenta

Consigli di viaggio in Scozia tra le isole e le distillerie del Single Malt WhiskyPuro orzo maltato, acqua e lieviti. Ed ecco il Single Malt Whisky, orgoglio e tradizione della Scozia. Qui è prodotto dalle singole distillerie e imbottigliato come tale. Un tour nella Scozia nelle distillerie è un’ esperienza affascinate, non solo per gli appassionati di Single Malt, ma per tutti quelli che credono nelle tradizioni e sperano nella loro sopravvivenza. Un viaggio che può iniziare in ogni luogo, tanto è ricca questa terra, dagli itinerari più battuti ai percorsi più nascosti.
Arrivando da Edimburgo, Glasgow o Inverness, si puo partire dalla perte nord est del Paese, la cosiddetta Whisky Trail compresa tra Aberdeen e la stessa Invernees. Qui troverete Glenfiddich o Glen Grant, ma ricordatevi di prenotare la visita, oppure Cardu, Glen Moray, Speyside Cooperage, altri nomi altrettando celebri. Dato che vi sarà impossibile soffermarvi in tutte le distillerie, potrete anche cogliere l’ occasione per visitare uno dei numerosi castelli o dormire in una dimora storica.
La sensazione di trovarsi in un’ altra epoca vi accompagnerà anche a Tain, nella zona Easter Ross, quando visiterete il laboratorio di Glenmorangie, un’ azienda di moderna concezione, ma antica tradizione.
Ma se volete conoscere la natura aspra della Scozia, vi consigliamo di addentarvi nelle isole, dislocate a sud est e nord ovest della regione. Nonostante l’ aspetto selvaggio e i villaggi minuscoli le isole sono facilmente accessibili da numerosi traghetti.

LA PENISOLA DI LOCH AWE
Prima però fermatevi a Oban sulla punta penisola di Loch Awe, proprio difronte a Mull. Una località che si raggiunge anche in auto da Glasgow o Edimburgo. La distilleria è nata nel 1794 dai fratelli Hugh, Jones e James, appartenenti alla famiglia Stevenson, fondatrice della città. Oltre che per la sua storia, Oban si distingue per il sapore intenso, quasi affumicato.
L’ ISOLA DI SKYE
Giunti sull’ isola di Skye, a nord ovest, non si può rinunciare a una tappa alla distilleria di Talisker, altro whisky, altra storia, ma anche questa di famiglia, poichè i fondatori sono i fratelli Mac Askill.
Per rinfrescare la mente dopo aver respirato la porzione degli angeli, come è chiamata la parte evaporata durante il riposo nelle botti, potrete fare un giro lungo le strade del Loch Harport.
L’ ISOLA DI ISLAY E LE OCRADI
Scendendo verso sud, sull’ isola di Islay, trovate invece Lagavulin e Laphroaig. Se alla fine del viaggio avrete la sensazione che vi manchi qualcosa, sarà perche non siete passati nelle Orcadi, arcipelago nell’ estremità nord, accessibile con traghetti da Scrabster. Qui sorge Highland Park la distilleria piu settentrionale della Scozia che domina le città di Kirkwall e Scapa. Il culto del whisky è legato alla figura Magnus Eunson, reverendo-contrabbandiere, che voleva nasconder le botti dell’ alcool distillato in chiesa, celebre al punto da intitolare la chiesa di Kirkwall a suo nome. Questo accade nelle fredde notti scozzesi, quando tra un sorso e un brindisi, si narrano storie tra mito e realtà.

Salute o meglio…slainte mhath!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>