Itinerario di Viaggio a Stoccolma: capitale della Scandinavia

di Blogger Commenta

 Facendo scalo ad Amsterdam, si arriva all’ Arlanda Airport, il principale dei tre nelle vicinanze di Stoccolma, da dove si prende un treno, tranquilli ne passa uno ogni 15 minuti, poi in 20 minuti vi porterà alla stazione centrale della città (Stockholms centralstation). Se non sapete come arrivare oppure siete sprovvisti di cartine o simili, non esitate a chiedere, la gentilezza dei passanti è fantastica. A volte le persone riconoscendovi come turisti, vi domandano dove dovete andare, aiutandovi poi come meglio possono.
Sappiate che per girare la città la metropolitana arriva quasi ovunque, nota positiva: è pulita! Altra nota molto positiva: è soprattutto sempre e perfettamente in orario. Ma naturalmente il consiglio è di camminare nelle vie della città, vedrete è molto piacevole.
Per quanto riguarda il clima, non è assolutamente freddo ma poi ovviamente dipende sempre dalla stagione in cui desiderate andarci, quando non c’è vento riuscirete a stare tranquillamente in maniche corte. Se ci andate fra amiche sappiate che si gira senza problemi, anche se desiderate girare dei locali notturni (ovviamente parlare di locali notturni in una città dove il sole tramonta verso le 23.00 è un eufemismo!) il cielo non fa in tempo a diventare scuro perché già intorno alle 2.30 vedrete l’alba! Comunque non aspettatevi una gran varietà di vita notturna (tranne il sabato sera) e comunque una volta trovato il locale giusto non abbiate fretta di tornare in albergo e non fatevi problemi di orario con la metro perchè il sabato è aperta tutta la notte!!!

Se siete partiti per Stoccolma per fare un pò di shopping avete sbagliato meta, ma se comunque volete andare per negozi ricordatevi che chiudono per le 18. Per trovarsi al meglio e senza brutte sorprese consiglio di visitare il sito turistico di Stoccolma, le informazioni sono molto chiare ma soprattutto se lo richiedete vi manderanno a casa (gratuitamente) le brochure della città, all’interno troverete i luoghi di principale interesse della città, con tanto di foto, la piantina metropolitana, la guida degli hotel, insomma il tutto per potervi organizzare al meglio, non per ultimo vi segnalo che le guide le potete richiedere in lingua Italiana oppure in Inglese, e qui introduco un’informazione molto utile: ogni svedese parla la lingua Inglese!

Per girare al meglio la città con i mezzi pubblici consiglio di comprare la Stockholm Card, una carta che dà libero accesso a praticamente tutti i musei e il viaggio gratuito su autobus, metropolitana e tram senza limiti, due sightseeing gratuiti in battello attorno alle isole che formano Stoccolma, e poi ci sono sconti per altre attività. Credo che oltre tutti gli accessi per i musei e i mezzi pubblici la cosa più straordinaria di questa card è il battello che porta a Drottningholm, definito anche la ‘Versailles del Nord’, praticamente la residenza della Famiglia Reale.
Si possono fare anche abbonamenti lunghi di 72 ore, (per esempio per una permanenza di 5 giorni).

Con la metro potete andare a Djurgarden, l’isola nella quale sono concentrati maggiormente i musei e le cose da vedere. Il museo del Vasa è davvero bellissimo e poi c’è l’ Acquaria Vattenmuseum. Una volta usciti consiglio di fermarsi al bar di quest’ultimo, è praticamente un bar sull’acqua con delle vetrate fantastiche!
Un altro museo che consiglio è il museo di storia naturale, alla fermata Universitatet, ma anche il Vasamuseet non è da perdere, è il museo che ospita la nave da guerra Vasa, affondata con i suoi 64 cannoni nel viaggio di inaugurazione nel 1628. E’ stata recuperata nel 1961, e oggi è perfettamente conservata, praticamente unica al mondo, se siete degli appassionati non vi deluderà e vi mostrerà ancora i segni dell’originario splendore.
Poi c’è il museo dedicato al premio Nobel, e naturalmente Gamla Stan, la città vecchia, molto particolare Skansen, vi stupirà sapere che ne esiste uno, ma questo è il più antico museo all’aperto del mondo! All’interno ci sono personaggi vestiti con abiti dell’epoca che raccontano la storia delle famiglie che le abitavano.Ha tutto, le case, fattorie e botteghe artigianali. Ospita anche numerosi animali.

Il Kungliga Slottet e cioè il palazzo reale deve essere visitato con una guida perchè così non perderete nessun dettaglio. Se volete avere un’ottima visuale anche per delle foto particolari vi consiglio lo Stadshuset, ovvero il Municipio, con la relativa torre da cui si gode un panorama mozzafiato. Assolutamente imperdibile è il museo di Pippi Calzelunghe! lo Junibacken, fermata metropolitana Djurgarden. Un paradiso per i bambini ma anche i grandi si divertiranno un mondo.

Dove mangiare a stoccolma:
se non siete schizzinosi,e volete gioire delle usanze locali vi consiglio di andare con la metropolitana a Hötorget. Troverete un grande palazzo, il Hötorgshallen. Praticamente è’ un grande mercato, ma non hanno solo prodotti locali, ma bensì banchi da tutto il mondo. I prezzi sono abbordabili essendo prodotti freschi, ma la vera usanza è accomodarsi sulle panche di legno e consumare. Potete comprare del salmone accompagnato a dell’insalata di gamberetti, e spenderete nemmeno 10 € a testa! Il tutto delizioso, ma andateci solo per il pranzo, infatti chiude alle 18.
Curiosità: siete celiaci? Bene la Svezia è un ottimo posto dove fare una vacanza perchè è superattrezzata! Pensate che le gelaterie hanno solo gelati artigianali senza glutine!
Per i bevitori di birra invece sappiate che quella più bevuta è la Carlsberg (e chi è appassionato di birra ma è anche celiaco lo sa che può essere bevuta dai celiaci).
I supermercati hanno un’ampia scelta di alimenti gluten free, e lo so che potrebbe risultare pazzesco ma anche Mc Donald Burger King e MAX hanno le versioni senza glutine di qualunque menù! Ma senza dover andare chissà dove sappiate che anche il più piccolo dei panettieri o anche le pasticcerie avranno sempre qualcosa che potrete mangiare senza glutine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>