Eventi: Veneto spettacoli di mistero, a novembre 2009 nella regione Veneto

di Redazione Commenta

Novembre sarà il mese delle leggende e dei misteri del Veneto, proposti come nuova occasione emozionale di visitazione del territorio nel contesto più vasto dell’ offerta turistica della Regione più ospitale d’ Italia. Il progetto, confermato stamani a Rovigo dal vicepresidente della Giunta regionale Franco Manzato, verrà realizzato con la convinta collaborazione delle associazioni Pro Loco, alle quali lo stesso Manzato ha chiesto oggi un aiuto culturale e pratico per “fare squadra assieme”, ottenendo consenso e appoggio da parte dell’ Unione Regionale e delle singole Pro Loco, riunite nel capoluogo polesano per la loro annuale assemblea, all’ insegna dello slogan “La parola alle Pro Loco”.

IN RICORDO DI BENETAZZO
I lavori sono iniziati con la commemorazione dell’avv. Michele Benetazzo, scomparso nelle scorse settimane, storico animatore del movimento di volontariato che si riconosce nelle Pro Loco, fondatore nel 1952 a Recoaro della loro Unione Nazionale UNPLI. Sono stati quindi approfonditi quattro temi di base: la funzione dei Consorzi Pro Loco, il ruolo guida dell’ UNPLI Regionale e Provinciale, la sicurezza e il Decreto Legge 81/2008, le licenze amministrative, sanitarie e l’ HACCP. Al termine sono stati consegnati il Premio Pro Loco 2008 e i premi UNPLI Card 2009.

VENETO: SPETTACOLI DI MISTERO
Ma il momento più atteso è stato quello della presentazione del progetto “Veneto: Spettacoli di Mistero”, fatta da Manzato e dal coordinatore tecnico dell’ iniziativa Alberto Toso Fei. “Vogliamo proporre il Veneto delle emozioni, fatto di leggende, di misteri e di miti, un Veneto un po’ sconosciuto, spesso nascosto, espressione storica e identitaria di tanti territori della nostra regione. Chiediamo il sostegno delle Pro Loco perché la loro capillare diffusione è in grado di far emergere tutte le realtà di questo tipo, da proporre a livello nazionale e internazionale. La somma di tanti singoli eventi che colpiscono l’ immaginazione e si affiancano all’ offerta del territorio che ha dato loro vita può diventare un maglio per sfondare rispetto ad una domanda turistica crescente”.

LE LEGGENDE LOCALI
Per ottimizzare il risultato, tutte le Pro Loco sono state invitate a predisporre delle schede, una per ciascuna leggenda o mistero del proprio ambito territoriale, da consegnare entro il 20 giugno all’ UNPLI Veneto. La scheda servirà a comporre il reticolo del progetto, comprensivo di azioni promozionali, ospitalità, offerta culturale ed enogastronomica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>