Viaggio in Cina per tutta la famiglia: tre settimane nella Cina orientale

di Redazione Commenta

Se avete assoluto bisogno di una vacanza ma siete indecisi sulla meta per via dei bambini, ecco un viaggio che fa per voi. Per i figli di qualsiasi età trovarsi a condividere l’ esperienza del viaggio con coetanei è sicuramente molto positivo, rende il viaggio più piacevole ai genitori e più stimolante ai figli. Anche per viaggi di lungo raggio, come questo in Cina. Occorre solo qualche precauzione in più e una attenzione particolare al programma di viaggio che sarà opportunamente adattato alle esigenze dei bambini.

IN CINA CON I BAMBINI
Vi proponiamo un viaggio di tre settimane che si sviluppa nella Cina orientale. Forse questo è uno dei pochi viaggi in cui è possibile usufruire senza grosse difficoltà di tutti i mezzi di trasporto esistenti: dalla bicicletta, all’ autobus cittadino, dal risciò al minibus, dal bus di linea pubblico, ai traghetti sui fiumi e dal treno all’ aereo. Quindi con una buona dose di calma e di pazienza partiamo alla scoperta di questo paese.

PROGRAMMA DI MASSIMA
Dall’ Italia a Pechino, dove arriviamo il giorno seguente e già nel pomeriggio siamo in Piazza Tian’anmen. A piedi ci dirigiamo verso la porta di Quianmen sulla Dazhalan Diaje, strada con negozi d’ ogni tipo e da qui sulla Liulichang dove vi sono interessanti negozietti d’ antiquariato. L’ indomani siamo al Mausoleo di Mao, la fila di gente può scoraggiare, ma scorre velocemente anche perché non consentono di restare a lungo. Da qui con dei taxi in circa mezz’ ora si arriva al Tempio dei Lama e al vicino Tempio di Confucio quindi al Palazzo d’ estate un complesso di diversi edifici dislocati in un grande giardino con lago.

LA GRANDE MURAGLIA
Giornata dedicata all’ escursione alla Grande Muraglia. Arriviamo a Badaling in poco più di un’ ora. La Grande Muraglia lunga 5760 km, con un’ altezza alla base di 5 metri e una torre di guardia ogni 2/300 metri serpeggia, seguendo il profilo di colline, montagne e valli, dal Kansu al Mar Giallo; è un’ opera ciclopica che ha impegnato centinaia di migliaia di uomini e costituisce una delle meraviglie del mondo. Completiamo la visita della città con il parco del Tempio del Cielo o della Preghiera e del Buon Raccolto. Visitiamo l’ Altare Circolare e la Celeste Volta Imperiale.

LA CITTA’ PROIBITA
Per la Piazza Tian’ anmen entriamo nella Città Proibita. Iniziamo col visitare la Porta della Pace Celeste o Porta Tian’ anmen, entriamo quindi nel Palazzo Imperiale conosciuto come Città Proibita, visitiamo il tesoro imperiale e la zona dove si svolgeva la vita privata dell’ imperatore. Lasciamo Pechino per Luoyang e in taxi siamo a Longmen, visitiamo le principali grotte e proseguiamo per Shaolin.

IL COMPLESSO DI SHAOLIN
Raggiungiamo a piedi in circa 15 minuti l’ ingresso. Il complesso di Shaolin comprende diversi monumenti, visitiamo quelle che a nostro giudizio sono le più importanti: il Tempio di Shaolin, il Monastero di fronte al tempio e più in fondo la Foresta degli Stupa. Una valida alternativa per raggiungere Xian è quella di passare per Datong, Yungang, Ping Yao un circuito ricco di arte, di storia e tradizione, senza turismo di massa, dove si respira ancora l’ atmosfera della vecchia Cina.

XIAN E L’ ESERCITO DI TERRACOTTA
In treno raggiungiamo Xian. L’ indomani con bus locali eccoci alla Torre del Tamburo , visitiamo il quartiere musulmano e la Grande Moschea quindi il Museo Provinciale dello Shaanxi, il museo è organizzato in padiglioni dislocati in un giardino in uno dei quali sono contenute numerose steli (il museo è conosciuto anche come foresta delle steli). Sempre in autobus raggiungiamo l’ ingresso al complesso che racchiude le tre aree relative alla Tomba dell’ Imperatore comunemente conosciuto come l’ Esercito di Terracotta. Si visitano tre fosse racchiuse in capannoni con le statue in terracotta raffiguranti l’ esercito dei guerrieri e un museo dove sono esposti i modelli in bronzo di due carrozze dell’ epoca. La vista dei guerrieri rifiniti nei minimi dettagli, con i volti di soldati e comandanti ognuno con una diversa espressione è veramente emozionante.
Xian offre ancora la Pagoda dell’ Oca Selvatica dalla cui sommità si gode un bel panorama e la Pagoda della piccola Oca all’ interno di un parco.

LE BUDDHA CAVES E MOON HILL
Un volo ci porta a Guilin, proseguiamo per Yangshuo dove troveremo le bici per una giornata dedicata alle Buddha Caves e a Moon Hill, faticosa da salire ma con un panorama che ci ripaga appieno. L’ indomani gita in barca sul fiume fino a Yang Li.

IL TEMPIO DEGLI ANTENATI
In serata bus per Canton (Guanghzou), avremo modo di visitare la Pagoda dei Fiori, il Mausoleo di Sun Yat Sen, primo presidente della Repubblica Cinese e il giardino botanico con la famosa collezione di orchidee. Sempre da Guangzhou organizzeremo l’ escursione a Foshan per il millenario Tempio degli Antenati che ospita una raccolta di bronzi della dinastia Chou risalenti a 3000 anni or sono.

HONG KONG
In bus puntiamo su Hong Kong e al ferry che ci porterà a Kowloon, poi il mercato notturno di Temple Street e l’ indomani Aberdeen e il Victoria Peak per una visita mozzafiato sulla baia, i suoi grattacieli, le sue giunche, il suo fascino. In treno rientriamo a Canton (Guanghzou) da dove un volo interno ci porterà a Shanghai.

SHANGAI
Situata sull’ immenso delta del Chang Jiang (Yangtze River) ed attraversata dal fiume Whangpoo, che ne è un affluente, presenta uno skyline impressionante. Ne visiteremo l’ amplissima Piazza del Popolo, la Vecchia Città Cinese a sud della Yan An Road, il Giardino di Yu Yuan e la Tomba di Lu Shun il più grande scrittore contemporaneo. Vedremo di effettuare una crociera sullo Whangpoo sito al delta dello Chang Jiang per avere un’ idea della dimensione e della frenetica attività commerciale ed industriale della città. Da Shanghai ci organizzeremo l’ escursione sino a Suzhou, Wuxi e Hangzhou. Escursione a Suzhou, una delle città più antiche della vallata del Chang Jiang nota universalmente per i suoi giardini che conservano le caratteristiche dei vari stili delle dinastie succedutesi nel tempo (Sung Yuan, Ming e Quig), la città è situata 20 km ad est del lago Taihu nella provincia dello Jiang-su. Visiteremo il Padiglione delle Onde Agitate e i Padiglioni del Giardino dell’ Umile Amministratore di epoca Ming. Poi il volo per Pechino, e per l’ Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>