Percorsi sensoriali in Toscana accompagnati da Dante e Carducci: arte, cibo e natura nei Parchi letterari

di Blogger Commenta

 Piccole fughe, avendo come accompagnatori d’eccezione Dante e Carducci, apprezzando la buona tavola e la natura piu’ dolce. L’idea è quella di far rivivere attraverso percorsi sensoriali il ricordo di grandi letterati italiani e delle loro opere. Le pagine di carta prendono vita attraverso piazze e campagne, palazzi e atmosfere, sapori e profumi che sono stati fonti d’ispirazione. Viaggi dell’Elefante presenta i Parchi Letterari, percorsi e itinerari mirati alla valorizzazione del territorio italiano, alla divulgazione dei lati meno conosciuti e più umani dei nostri grandi letterati. Accoglienza, visite guidate, eventi spettacolarizzati, attivita’ enogastronomiche e di artigianato; la letteratura si fa chiave per vivere l’Italia in modo diverso.

CASTAGNETO CARDUCCI
Castagneto Carducci presenta una gamma variegata di ambienti: la marina con il litorale sabbioso e le pinete costiere, le zone palustri dell’antica Maremma, la campagna costellata di ville, poderi e case coloniche, i piccoli borghi che custodiscono gelosamente palazzi, vicoli e angoli caratteristici. Le dolci colline toscane, gli itinerari golosi legati alla Strada del Vino e i castelli dei feudatari Della Gherardesca sono il contesto della proposta. L’itinerario si sviluppa in una giornata. Si parte dal borgo di Bolgheri, dal Casone di San Guido, all’inizio del Viale dei Cipressi piu’ noto del mondo; si visitera’ il centro storico medievale, dove si trova la casa di Carducci. In cinque minuti d’auto si arriva a Castagneto Carducci, per una passeggiata letteraria per le vie del borgo, fino al Museo Archivio Carducciano.

LA SIGNORIA DEI MALASPINA
Passando alla Lunigiana si visita un territorio condiviso da Toscana e Liguria, seguendo le tracce della signoria dei Malaspina. Terra di confine, con orizzonti segnati da decine e decine di castelli, boschi e colline, rocche e vigneti, fra cui quelli da cui nasce il Vermentino Nero. Si parte dal borgo di Mulazzo, antica capitale della Marca Imperiale dei Malaspina e residenza ufficiale dantesca in Lunigiana. Dal panorama che si gode sull’Alta Val di Magra, alla visita, in compagnia di un dantista, al Museo Dantesco Lunigianese.
Si visita poi Fosdinovo e il Castello dei Malaspina (secoli XIII-XV). Il maniero, annoverato fra i piu’ belli d’Italia, fu sede del protettorato del potente vescovo-conte di Luni. Ritrovo presso la piazzetta sotto l’ingresso del Castello e inizio del percorso letterario incentrato su Dante; nove stazioni, rese vive da voci recitanti, che consentiranno di ammirare l’intero Castello, anche dal punto di vista storico e artistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>