Viaggio in Inghilterra sulle strade del Sidro: i festival autunnali dedicati all’avo della birra

di Blogger 1

 È un’Inghilterra autentica e contadina quella che si assapora in un bicchiere di sidro, bevuto insieme al produttore nell’Herefordshire (www.visitherefordshire.co.uk), al confine con il Galles, e nel Somerset, nel sud-ovest (www.visit-england.it/ideas/rural-escapes/). Un lato rurale del paese sopravvissuto chissà come a due secoli di fuga verso le città, forte nel Paese come da nessuna altra parte in Europa.

I festival del Sidro
Torniamo invece alla campagna inglese per i festival autunnali, il principale The big apple (www.bigapple.org.uk) si tiene il 9 e l’10 ottobre tra Aylton, Little Marcle, Much Marcle, Munsley, Pixley, Putley e Woolhope. La pioggerella fine che probabilmente lo accompagna non deve spaventare, qui ci convivono circa 360 giorni l’anno e si fa presto ad abituarsi. Inoltre è un ottimo pretesto per una sosta al pub a bere una pinta di sidro, bevanda nazionale fin dal ‘600, molto prima della birra. Questa terra le deve molto, infatti la coltivazione delle mele da sidro ha aiutato la campagna nei periodi di depressione e parte della retribuzione dei braccianti era pagata in bottiglie del prodotto.

Le strade del Sidro
Il modo migliore per visitare l’ Herefordshire è lungo le strade ciclabili (www.ciderroute.co.uk/site/ciderCycling.html), due itinerari da circa 30 chilometri che attraversano la regione, da percorrere in bicicletta, a piedi oppure a cavallo.
Il primo parte da Ledbury e include la visita del maggiore produttore di sidro britannico, Westons (1878, www.westons-cider.co.uk) che ha allestito un museo della storia delle bottiglie e organizza visite guidate agli stabilimenti e degustazioni di più di 30 prodotti. Il ristorante annesso, Scrumpy House Restaurant, è particolarmente consigliato. Il secondo itinerario parte da Pembridge e ha le sue attrazioni principali nell’azienda agricola Dunkertons Cider Mill (www.dunkertons.co.uk, la prima ad aderire all’agricoltura biologica nell’Herefordshire) e nei giardini acquatici Westonbury Mill (www.westonburymillwatergardens.com).

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>