GUIDA DI VIAGGIO A SAN FRANCISCO

di Redazione 1

Spread the love

San Francisco è una città statunitense, la quarta della California per numero di abitanti (dopo Los Angeles, San Diego e San Jose);La città fa parte di una vasta area metropolitana la San Francisco Bay Area, di cui è sempre stata il centro economico-finanziario, culturale e turistico, anche se ha ormai perso il primato di popolazione.

Al giorno d’oggi, San Francisco è una popolare meta di molti turisti internazionali, ed è conosciuta per la sua fresca nebbia estiva, per le sue ripide colline, per la sua vivacità culturale e il suo eclettismo architettonico, che affianca stile vittoriano e architettura moderna, per i suoi famosi paesaggi, incluso il Golden Gate Bridge, per i suoi taxi e per Chinatown. Per tutte queste caratteristiche è considerata tra le più “europee” delle metropoli americane.

San Francisco, e la California in genere, meritano essere visitati. A San Francisco in particolare si trovano ricchi musei, edifici storici ed artistici, posti legati a sinistri ricordi (come Alcatraz), ponti bellissimi (come il Golden Gate Bridge), viste mozzafiato sulla baia e molto altro
Un caratteristico modo di visitare il centro di San Francisco è utilizzando il Cable Car. Ci sono tre linee: la Powell-Mason inizia a Powell Market, sale verso Nob Hill per riscendere poi su Bay Street con capolinea nella zona del Fisherman’s Wharf. La linea Powell-Hyde inizia sempre a Powell Market, passa per Nob Hill e Russian Hill e termina all’Aquatic Park vicino Ghirardelli Square. Mentre le prime due linee corrono verticali con direzione baia/collina, la terza linea, la California, percorre San Francisco in orizzontale partendo dal Financial District, attraversando Chinatown e Nob Hill per terminare a Van Ness Avenue.

La visita di San Francisco inizia dalla sua baia,passeggiando lungo l’Embarcadero partendo dal Ferry Building, la vecchia stazione ferroviaria il cui orologio è rimasto fermo alle 5:17 del tragico 18 Aprile 1906, quando un devastante terremoto distrusse la città;risalendo il lungomare si possono godere i vari attracchi (Pier) fino a raggiungere il famoso Pier 39 dove staziona una colonia di leoni marini. Terminata la passeggiata nell’affollatissimo Fischerman’s Warf, uno dei punti più turistici della città. si raggiunge,tramite Cable Car la piazza principale di San Francisco, tappa fondamentale per llo shopping. Dopo una breve sosta nella piazza, il Dragon’s Gate,e il quartiere di Chinatown tra case con tetti a pagoda, draghi riprodotti ovunque, ristoranti da cui esce ogni odore, templi e musei, meritano di essere visitati.

La visita di Alcatraz, la famosissima ex prigione di massima sicurezza, raggiungibile tramite un servizio di traghett
Terminata la visita di Alcatraz, è possibili partire alla scoperta delle magnifiche colline di San Francisco. Prendendo il Cable Car, linea Powell-Hyde, e scendendo a Lombard Street , la famosa strada tutte curve e fiori.Obbligatoria sarà una passeggiata lungo le sue otto tortuose curve per scattare una foto ricordo in uno dei posti simbolo di San Francisco.
Continuando la visita delle colline di San Francisco passeggiando tra le case vittoriane, liberty, mission revival e art decò nel quartiere ricco di Pacific Heights: da Grace Cathedral prendete il Cable Car linea California fino al capolinea in via Van Ness Avenue oppure, se amate passeggiare, seguite la California street a piedi. Da Van Ness Avenue proseguite a piedi verso il parco di Lafayette Square dove potrete concedervi una pausa nel verde. Raggiungete quindi la Haas Lilienthal House, abitazione in stile vittoriano aperta al pubblico. Se ne avete voglia, continuate a passeggiare lungo Pacific Avenue e raggiungete il numero 2475 dove si trova la casa più antica del quartiere.

Da qui potrebbe risultare utile noleggiare un’auto per esplorare i quartieri periferici di San Francisco. Iniziando da Castro, il quartiere gay della city. Un distretto accogliente e pieno di vita da cui poter godere di stupendi panorami verso la baia con in primo piano magnifiche case vittoriane. E’ il quartiere ideale dove concedersi una pausa caffè.

Meritevole di essere visitato è il Golden Gate Park, il parco più grande della città. Al suo interno, di particolare interesse sono da ricordare il Conservatory of Flowers (uno dei più grandi vivai del mondo) ed il Japanese Tea Garden, uno stupendo giardino in stile nipponico. Il parco è decisamente grande e se lo visitate tra Giugno e Dicembre potrebbe esservi utile approfittare dello shuttle gratuito che ogni 15 minuti effettua il giro del parco in 15 fermate.

Proseguite verso il Golden Gate Bridge , simbolo inconfondibile di San Francisco, godendo il panorama con la città sullo sfondo. Un’alternativa romantica è invece raggiungere Sausalito in traghetto da San Francisco, magari al tramonto.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>