Guida di viaggio a Marsiglia:un mix tra tradizione e modernità nei suoi 26 secoli di esistenza!

di Blogger2 Commenta

 Marsiglia è la più grande città della Francia meridionale, capoluogo della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra e del département delle Bocche del Rodano, oltre che il primo porto della Francia. Considerando il numero di abitanti della sola municipalità risulta essere la seconda città della Francia, dopo Parigi.
Grazie alla sua posizione geografica e alla vicinanza del mare Marsiglia gode di un clima caratterizzato da estati calde e da inverni decisamente più miti rispetto a quello del resto della Francia, soprattutto quella settentrionale.Città d’arte e di cultura, Marsiglia ha più di una meraviglia da far condividere. Con i suoi 26 secoli di esistenza, coniuga tradizione e modernità.

La città rimane profondamente segnata dal suo passato e dissotterra continuamente le vestigia di tutte le città che si sono sovrapposte lungo i secoli. Costituisce un vero percorso che guida il visitatore dalle sue origini greche e romani fino alla modernità de nostro secolo e le grandi realizzazioni architettoniche del XXI secolo, passando dalle fondamenta religiose medievali, le fortificazioni del XVI secolo, le ricche dimore del Seicento e del Settecento ed i numerosi edifici prestigiosi costruiti nell’Ottocento.
La città è ricca di monumenti, siti e musei da scoprire.

È soprannominata in francese la cité phocéenne (la città focese), perché fu fondata nel 600 a.C. da marinai greci originari di Focea, e “focesi” vengono ancora detti i suoi abitanti. Chiamata all’inizio Phokaia come l’antica capitale dei Focei, il suo nome diventa in seguito Massilia durante il periodo romano

Patrimonio naturale & città d’arte
È sulla riva nord del Vecchio Porto che si trova il sito di fondazione di Marsiglia, dove i Focei si insediarono nel 600 a.C. su tre collinette: Saint-Laurent, Les Moulins e Les Carmes. Il cuore del centro storico si chiama “Panier”: tale nome proviene dall’insegna di un albergo, “Le Logis du Panier “, situato nel XVII°secolo nell’attuale Rue du Panier. Partite alla scoperta del quartiere più antico della Francia seguendo il tracciato rosso segnato a terra: tale percorso, costellato di lastre in lava smaltata, consente di scoprire il fascino e l’atmosfera di questo angolo così pittoresco di Marsiglia

Da sempre, Marsiglia guarda verso il Mediterraneo, al quale deve il mito della sua fondazione: l’incontro di una principessa ligure e di un navigatore focese.
Da secoli, gli scambi marittimi occupano un posto importante per Marsiglia, 1° porto di Francia. In più, con 57 km di litorale, Marsiglia è allo stesso tempo un luogo d’incontro privilegiato per gli sportivi ma anche per i bagnanti che approfittano del sole eccezionale.
NaturaRegina del Mediterraneo, Capitale delle immersioni e crocevia della nautica.


La Promenade de la Corniche, costellata dalle famose “folies”, le ville dalle architetture particolari, domina luoghi magici come il Vallon des Auffes e lascia scoprire, al largo, le isole disseminate nella rada. Il massiccio delle Calanques, su 20 km., possiede la magia di un ambiente incontaminato e incanta per la sua bellezza naturale e selvaggia, ideale per escursioni indimenticabili.

La zona del Porto: sovrastato dalla maestosa Basilica di Notre-Dame de la Garde, il Vieux Port è la zona più caratteristica di Marsiglia, anche se, soprattutto nelle ore notturne, la zona è ritenuta pericolosa. Oltre al caratteristico mercato del pesce, nella zona si possono visitare il Museo Storico di Marsiglia e il Museo della Vecchia Marsiglia. Non lontano si trova la strada più affollata di Marsiglia, il Boulevard Canebière, dove si trovano molti negozi e locali sempre molto frequentati.
Altre destinazioni a Marsiglia: nella città si possono visitare inoltre l’Abbazia di St.Victor, la Cattedrale Maggiore e il Castello d’If, dove fu ambientato il Conte di Montecristo di Dumas.

Altre destinazioni nei pressi di Marsiglia: sulla costa, in una splendida zona naturalistica, si trova la piccola cittadina di Cassis, molto frequentata nella bella stagione, nei cui pressi si trovano le scogliere di Calanques.

Gastronomia
Circa 50 tipi di cucina sono rappresentati a Marsiglia, in 150 ristoranti a vostra disposizione
Si è già capito che i marsigliesi apprezzano le cose semplici. Ed è vero che la natura è stata generosa con loro. In primo luogo la qualità della vita: un clima ideale, la prossimità del mare, e una ricchezza di aromi a portata di mano.

Essi sanno unire i sapori di terra e quelli di mare e valorizzare così i prodotti tipici. La base della cucina è semplice, ed è costituita da prodotti freschi (pomodori, zucchine, melanzane, peperoni, finocchi) e da una grande varietà di pesci. Tutta la loro arte si esprime nel loro modo di combinare tutti questi ingredienti con gli aromi: l’aglio, , il timo, il rosmarino, la santoreggia, il basilico, l’erba cipollina, e naturalmente l’olio d’oliva!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>