I will keep a light burning, il 4 gennaio la performance di Renaud Auguste Dormeuil al Sofitel Roma

di Blogger Commenta

 Dopo il successo della mostra fotografica “Fashion Stills. Si la mode m’était contée”, esposizione dedicata al mondo dell’alta moda, il Sofitel Rome Villa Borghese torna a stupire i suoi ospiti con l’evento “I will keep a light burning”, una performance spettacolare e suggestiva realizzata il prossimo 4 gennaio 2011 dal grande artista francese Renaud Auguste Dormeuil.
Ispirato dalle scoperte del poliedrico padre della scienza moderna, Galileo Galilei, l’artista francese, grazie ad un potentissimo telescopio, immortala per la sua piece artistica gli astri dell’universo, invisibili a occhio nudo, nel momento esatto in cui la Terra è agli estremi della sua rotazione intorno al sole.

La collaborazione con Villa Medici
L’evento, realizzato in collaborazione con l’Accademia di Francia a Roma” – dichiara Marie Bérengère Chapoton, Direttore Generale del Sofitel Rome Villa Borghese – “sottolinea la proficua collaborazione con Villa Medici, fucina di grandi talenti come Renaud Auguste Dormeuil. Ospitando “I will keep a light burning” abbiamo voluto infatti dar voce all’arte, alla cultura, alle sue molteplici rappresentazioni, nella convinzione che il Sofitel Rome Villa Borghese possa rappresentare sempre più un interlocutore importante per le personalità del mondo artistico nazionale ed internazionale”.

I will keep a light burning
Il lavoro del visionario fotografo ha avuto inizio il 6 luglio scorso, nel luogo esatto in cui Galileo presentò nel 1611 il suo primo cannocchiale per l’osservazione degli astri, cioè dalla Casa Rustica del colle del Gianicolo, oggi pertinenza dell’Accademia Americana a Roma. Immortalate le costellazioni, Dormeuil ha ricoperto la lente del telescopio con un velo, allo scopo di conservare questa immagine, rappresentazione più vicina delle stelle in quel preciso istante.
Il 4 gennaio, alle 19.30 circa, per completare la performance, il fotografo Dormeuil ripeterà l’operazione negli splendidi giardini di Villa Medici, nel momento esatto in cui la terra sarà all’opposto della sua rotazione rispetto a sei mesi fa.

L’installazione a Villa Medici
Con “I will keep a light burning” Dormeuil realizzerà inoltre una suggestiva installazione nei giardini di Villa Medici: 250 candele adagiate sul terreno riprodurranno la carta celeste delle costellazioni. Sarà possibile osservare lo splendido spettacolo dalla panoramica Terrasse Cuisine & Lounge, fiore all’occhiello del Sofitel Rome Villa Borghese.
Il coinvolgente appuntamento firmato Sofitel Rome Villa Borghese è un’ottima opportunità per festeggiare l’arrivo del 2011, un nuovo anno contraddistinto da un’agenda ricca di eventi, manifestazioni e sorprese che, ancora una volta, appassioneranno ospiti e visitatori dell’elegante albergo romano.

Il Sofitel Rome Villa Borghese
Tra via Veneto, Piazza di Spagna, Villa Borghese e Villa Medici trova dimora il Sofitel Rome Villa Borghese, l’esclusivo albergo, che offre un armonico equilibrio tra lusso, piacere ed eleganza. A disposizione degli ospiti: 111 camere – 3 Suite, 9 Camere De Luxe, 85 Camere superior e 14 Camere classic – tutte finemente arredate nel rispetto dello stile neoclassico, il ristorante cocktail bar “La Terrasse Cuisine & Lounge”, con un ineguagliabile vista su Roma, “Le 49″, sala ampia ed elegante riservato alla colazione e agli eventi speciali, il bar “Le Boston”, con un elegante salotto in stile inglese e 3 sale riunioni lussuosamente arredate e caratterizzate dalle più avanzate tecnologie multimediali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>