Settimana bianca, ultima chiamata: le ultime nevi nell’Austria tirolese

di Blogger Commenta

Per l’ultima neve a Seefeld in Tirolo: piccolo comune di tre mila abitanti, capoluogo dell’omonima OlympiaRegion che ha ospitato i Giochi olimpici invernali del 1964 e del 1976 e che si trova a 20 km da Innsbruck e a 10 dal confine con la Germania, piccolo villaggio appoggiato su un altopiano a nord del fiume Inn (sullo spartiacque tra l’Inn e l’Isar), vicino a Leutasch e Mösern. Il territorio è bellissimo, delimitato da una ripida discesa a valle a sud, i Monti di Mieming e del Wetterstein a ovest e i monti del Karwendel a est, a nord la valle prosegue attraverso le città di Scharnitz e Mittenwald in Germania. Questa posizione strategica abbraccia tre culture, l’austriaca, l’italiana e la tedesca in un mix armonico e piacevole che si respira ovunque tra la gente. Da visitare l’antico monastero, oggi chiesa parrocchiale di St. Oswald che, nel 1384, fu meta di vari pellegrinaggi (tradizionale la storia di Oswald Milser e il coloramento di un’ostia di sangue).

Le piste da sci
Per chi ama lo sci, si trovano piste di media difficoltà (rosse per lo più), larghe, ben servite (2 funivie, un bus su rotaie, varie seggiovie e skilift), sempre innevate (ovunque gli sparaneve artificiali), comode. Ma Seefeld è anche un importante centro per lo sci di fondo (scenario delle gare di Coppa del Mondo, informatevi all’”Accademia dello Sci di Fondo”) e popolare meta per escursionisti: ci sono passeggiate per ogni tipo di livello (noi suggeriamo in particolare i 15 minuti di cammino per raggiungere Wildmoos e i suoi boschi tramati di sentieri: se non avete fatto in tempo a trovare la neve per lo sci di fondo, raccogliete mirtilli e ristoratevi ai numerosi ed accoglienti Alm).

Innsbruck e il parco sospeso
Da non perdere una gita a Innsbruck con la ferrovia Mittenwald. A Seefeld si può anche giocare a golf , fare trekking, o darsi alle arrampicate e al nordic walking (c’è un parco acrobatico sospeso in aria: www.seefeld.org). Entro marzo, c’è ancora la possibilità dello snowboard funpark, escursioni in slitta, pattinaggio, curling su ghiaccio e sciate notturne.

Tirolo Highlights
La sera sosta al Casinò, per tentare la fortuna alla roulette, al Black Jack, con il poker, o alle slot Machines, c’è anche il quasi scomparso Baccarat. Chi volesse spingersi a circa 100 chilometri da Seefeld, per il periodo di Pasqua, l’Associazione Turistica Tirolo propone il pacchetto “Tirolo Highlights” (www.dorf-tirol.it): si comincia con la tappa al Centro di Recupero Avifauna, sulla collina di Castel Tirolo (splendida la vista sul Burgraviato e la Val Venosta) dove vengono curati i rapaci feriti. Si prosegue con la visita al vicino Castel Tirolo per salire poi sulla Muta, raggiungibile in funivia (punto di osservazione ideale per godersi il paesaggio naturale) e si fa un giro nella seggiovia panoramica che collega Tirolo alla vicina Merano. A Tirolo fa tappa anche il primo Festival della Salute Meran-o Vitae: dal 2 al 13 aprile ci saranno tante manifestazioni a tema con esercizi per la percezione sensoriale e danze per esprimere la gioia di vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>