Art Night Venezia – L’arte libera la notte: il 18 giugno una notte bianca a tutta cultura

di Blogger Commenta

 Una serata speciale, in cui tutte le arti saranno protagoniste, in una città magica per definizione: è “Art Night Venezia – L’arte libera la notte“, la prima notte bianca nella storia della Serenissima che propone a residenti e turisti il pieno di emozioni e suggestioni culturali, in programma per il prossimo 18 giugno.
Dal tramonto fino alla mezzanotte tutte le muse si impadroniranno di calli e campielli, la città museo per eccellenza sarà aperta come non mai ai giovani e non solo, i tradizionali luoghi dell’arte (comprese gallerie e spazi privati) saranno eccezionalmente aperti fino a mezzanotte, mentre le istituzioni musicali proporranno appuntamenti inediti. Un evento che chiama a raccolta anche gli appassionati di cinema, letteratura, poesia, in una notte in cui tutte le contaminazioni fra generi e arti diventano possibili.

Art Night Venezia – L’arte libera la notte
Promosso dall’Università Ca’ Foscari, il progetto è forte dell’appoggio del Comune di Venezia e della Municipalità di Venezia Murano Burano e punta a trasformare l’intera città, non solo gli spazi espositivi, in un mega evento per coinvolgere visitatori occasionali e residenti in una festa della cultura.

Il programma
Previste visite gratuite, il prolungamento dell’orario di apertura dei principali musei, l’utilizzo di spazi o sedi spesso non visitabili, eventi musicali, performance, e tanti avvenimenti legati all’arte. Sul sito web dedicato all’evento, http://virgo.unive.it/artnightvenezia è disponibile il programma dettagliato di tutte le performance e le aperture straordinarie. In più sono indicati dei percorsi tematici. Per le famiglie che vogliono godersi questa notte d’eccezione insieme ai più piccoli sono ad esempio consigliate tappe all’Istituto europeo di design o alla Peggy Guggenheim Collection, dove saranno previste iniziative fruibili da tutti. In alternativa sono proposti degli itinerari, indicati su mappa, che individuano i principali musei della città oppure chiostri e giardini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>