Guida di Viaggio a Honduras: la patria dei Maya

di Redazione Commenta

L’Honduras (nome ufficiale República de Honduras) è una nazione dell’America centrale istmica. È il secondo paese più povero delle Americhe.

Il paese si affaccia a nord-ovest sul golfo dell’Honduras, a nord e a est è bagnato dal Mar dei Caraibi, confina a est con il Nicaragua, a sud si affaccia sul golfo di Fonseca dell’Oceano Pacifico e a ovest confina con El Salvador e Guatemala. ).

Il nome venne dato alla nuova terra da Cristoforo Colombo approdato sulle coste caraibiche del paese nel 1502. Il toponimo Honduras sta a significare in spagnolo “profondità delle acque”.

Ci sono molte teorie circa l’origine del nome dell’Honduras. Il nome Honduras compare in testi ufficiali a partire dall’anno 1607.Molti testi inoltre parlano di altri nomi, come Guaymuras, Waymas, Fondura, Ternura.

Origini & storia:
Lo Stato dell’Honduras è stato la patria dell’antico popolo maya che però fin dal X secolo aveva quasi del tutto abbandonato la regione per trasferirsi più a nord, negli attuali Guatemala e Messico (penisola di Yucatán).

Esplorata sia da Amerigo Vespucci (1498) che da Cristoforo Colombo nel suo ultimo viaggio in America, il territorio venne definitivamente assoggettato dalla Spagna nel 1537 e due anni più tardi fu incorporato nella Capitanía general de Guatemala.

L’Honduras si rese indipendente dalla Spagna nel 1821 formando insieme al Messico e a tutta l’America Centrale una specie di federazione (Provincias Unidas del Centro de America). Tre anni più tardi venne eletta la prima assemblea costituente del nuovo Stato. Nel 1838 l’Honduras si distaccò dalla federazione e proclamò la propria indipendenza.

Nel 1957 fu eletto presidente il liberale Ramón Villeda Morales. Durante il suo governo l’Honduras entrò nel Mercato Comune Centroamericano e iniziò programmi per una timida riforma agraria e per l’ampliamento dell’istruzione. La sua politica provocò la sfiducia dei conservatori dell’Honduras, che appoggiavano il maccartismo, e, dopo il trionfo della Rivoluzione Cubana, provocarono, nel 1963, un colpo di stato contro il presidente Villeda Morales. Al suo posto, i conservatori posero il colonnello Oswaldo López Arellano. Questi fatti segnarono l’inizio di un lungo e triste periodo di dittatura militare in Honduras.

Il clima dell’Honduras e di tutto il Centro America è tropicale, temperato nelle zone più elevate dell’interno, dove la media annua si aggira sui 21 °C. Le basse regioni costiere del nord presentano temperature elevate (26,7 °C di media) con alti tassi di umidità. La stagione secca dura da novembre a maggio: la media annua delle precipitazioni va dai 1.016 mm di alcune valli montane ai 2.540 mm della costa settentrionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>