Estate 2011: le mete più richieste per le vacanze

di Francesca Spanò Commenta

Tempi duri per gli aspiranti vacanzieri che quest’anno si trovano ad avere una rosa di scelta più limitata in merito alle mete per le proprie vacanze. Se è vero che il mondo è grande e i posti da visitare non mancano mai, è certamente sicuro che gli italiani da tempo oltre a partenze a largo raggio, potevano contare su luoghi quasi “sacri” da raggiungere almeno una volta all’anno. Tra terremoti, tsunami e, soprattutto, disordini politici interni, certe sicurezze sono cambiate e bisogna volgere lo sguardo leggermente altrove.

Ancora in discesa, quindi, i viaggi in Tunisia ed Egitto, vicine al Belpaese e particolamente frequentate dagli italiani, ma si attende che la situazioni resti tranquilla a lungo prima di decidere di tornare in massa, dopo i problemi dello scorso inverno. Vanno benissimo attualmente soprattutto la Grecia, la Spagna e la Turchia. Queste tre mete sono piuttosto low cost, non bisogna restare per molte ore in aereo per visitarle e sono ricche di bellezze paesaggistiche e monumentali. Il giusto mix, insomma, in grado di accontentare anche i palati più esigenti, senza contare il mare splendido e una cucina ottima. Vanno bene le prenotazioni per le isole Ionie della Grecia come Corfù e Lefkada, oppure Santorini, Creta, Mykonos, ma anche Naxos.

Sul lato spagnolo, invece, ecco le immancabili Ibiza, Formentera, Maiorca e Minorca, senza dimenticare la Costa Brava e le spiagge delle Canarie. In Turchia, non manca l’affollamento in particolare nel versante meridionale con Antalya, Kas, Fethiye e Bodrum. Bellissime, poi,  la Croazia e la Corsica e gli Usa per chi può permettersi di spendere qualcosina in più e ha più giorni di ferie. New York, San Francisco, Boston, Las Vegas, Miami, ma anche i Parchi meno noti, con un prolungamento del viaggio magari ai Caraibi o alle Hawaii. Chi decide di restare in Italia, infine, si sposta verso la Puglia e le spiagge del Salento, ottime anche peri bambini. Sempre bene per la Sardegna e la Sicilia e chi ama la montagna, invece, prenota nell’Alto Adige o in Val d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>