Guida di Viaggio ad Alaquas:un importante città culturale e sociale valenciana

di Blogger2 Commenta

alaquasAlaquas si trova a soli sette chilometri dalla città di Valencia, nel territorio di Horta sud ed è una città importante dal punto di vista culturale e sociale, perché ospita molti enti ed associazioni di diverse sensibilità artistiche ed in particolare istituzioni dedicate alla musica.

Origini:
A quanto sembra Alaquas fu ceduta da Jaume I a Bernardo di Castellon il 4 luglio 1238. Fino a quel momento Alaquas era stata un colonia musulmana e la sua economia in quel tempo era basata sull’ agricoltura. Il nome Alaquas proviene probabilmente da una parola araba “al aquas” che significa gli archi.

Quando i cristiani conquistarono la Spagna, i musulmani cercarono di convivere con i cittadini di fede cristiana fino al 1500. A partire dal quindicesimo secolo Alaquas ebbe come signori della città la famiglia Aguilar. Un membro di questa famiglia, il conte Luis Pardo de la Casta nel 1582 fece edificare il famoso palazzo e castello di Alaquas. Questo castello rimarrà nelle mani della famiglia Aguilar, strettamente imparentata tra l’altro, con la potente famiglia Manfredi di Cremona fino al 1772, quando passerà completamente nelle mani della famiglia Manfredi.

Eventi:
Le feste maggiori della città si celebrano a settembre, e celebrano come altre località della zona gli scontri tra Mori e Cristiani. Fino a pochi anni fa si celebrava ad Alaquas la Festa dell’Acqua (Festa de l’Aigua) dove 5000 partecipanti salivano alla collina lanciandosi acqua l’uno con l’altro da recipienti posti sui lati delle strade per l’occasione. Bizzarra e divertente, chissà se verrà ripresentata. In primavera in onore di San Francesco di Paula si tiene la Festa del Porrat dove insieme alla festa religiosa si organizza una fiera gastronomica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>