Valencia: tour tra monumenti e palazzi

di Francesca Spanò Commenta

Le architetture dei palazzi di Valencia sono incredibili e già gli esterni sembrano un richiamo continuo a visitarne gli interni dove, soprattutto d’estate, è pure piacevole riscoprirne la frescura. Le spesse pareti, gli archi e le nicchie formano unici aspetti cromatici. Un esempio su tutti è rappresentato dalla Lonja, il mercato della seta che nel Medioevo era sede di moltissime contrattazioni di natura commerciale, con il suo torrione centrale, i giardini e le volte a ombrello quasi come palme di pietra che completano la sala del mercato.

Lo stesso eco prodotto all’interno dalle voci dei visitatori riporta direttamente alla mente il periodo in cui vi si vendeva la merce e i rumori e le urla erano all’ordine del giorno. Oggi è diventata patrimonio dell’Unesco ed è sede dell’Accademia Culturale de Valencia che ospita mostre ed esposizioni. Al Centro Storico vi capiterà di camminare con il naso all’insù e rimarrete meravigliati dalle sue bellezze incredibili. Nell’ordine non mancherete di notare guglie gotiche, rosoni romanici, sporgenze barocche mentre per i giovani la movida notturna non manca, a cominciare da bar e locali.

 

La Calle de Los Caballeros, si trova alle spalle della Cattedrale e i turisti che vi transitano vengono invitati a provare la Agua de Valencia, un cocktail di succo d’arancia, Cointreau, Vodka e Cava, lo spumante locale. Ha un alto livello alcolico e mentre si gusta permette di osservare il panorama circostante, superbo con il fiume di turisti che affollano le aree storiche circostanti. Mix perfetto tra storia millenaria e avanguardia, Valencia ospita pure la Ciudad de las Artes y la Ciencias. Si tratta di un meraviglioso complesso architettonico che trova il suo centro tra arte, scienza e natura. Un esempio su tutti è rappresentato dall’Hemisferic un immenso cinema planetario pensato come un grande occhio che osserva e indica la strada del futuro al visitatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>