Reggio Emilia, la strada delle bandiere

di Giulia T Commenta

Il centro storico di Reggio Emilia fino al prossimo sette gennaio, ospita un tripudio di tricolori e bandiere, omaggio al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. La strada delle bandiere occupa circa sei chilometri e vuole raccontare la storia del Tricolore e delle tante storie che vi si intrecciano: bandiere di grandi dimensioni saranno appese ed allestite lungo le strade del centro storico, in un percorso che parte dalla rivoluzione francese fino a Mazzini, ed all’odierno tricolore, sancito anche dalla Costituzione all’articolo 12.

Una città colorata, storica, rievocativa: Reggio Emilia propone un insolito percorso narrativo attraverso la storia dei vessilli che hanno caratterizzato la storia d’Italia. Una buona occasione per riflettere sulla storia del nostro paese e pechè no, trascorrere una giornata piacevole nella cittadina emiliana. Il percorso inizia da via Emilia San Pietro e prosegue per tutta via Emilia Santo Stefano, comprendendo anche le zone laterali: il percorso è suddiviso in dieci sezioni, corrispondenti ad altrettanti periodi storici.

Il primo tratto di via Emilia San Pietro, in prossimità della porta, è dedicato al Tricolore della rivoluzione, in via Roma ecco Il Tricolore dell’età giacobina e napoleonica e le bandiere adottate tra il 10 aprile 1796 a Milano. Proseguendo lungo la via Emilia fino all’altezza di via don Andreoli troviamo Le bandiere dei moti e delle insurrezioni con la bandiera carbonara del 1820: infine nei tratti di via Emilia San Pietro e Santo Stefano adiacenti la piazza e vie Crispi, Carducci e Corridoni si collocano le bandiere della Repubblica che ripercorrono le tappe del Tricolore della Repubblica italiana dall’Assemblea costituente.

Porta Santo Stefano invece espone le dodici bandiere degli Stati preunitari con i vessilli dei diversi Ducati italiani: via Farini e via Toschi propongono Le bandiere dell’Unità e del Regno d’Italia, mentre in via don Andreoli ecco le bandiere della Resistenza dedicate alla lotta partigiana. In via Sessi  vi sono le bandiere evocative, come quella dell’Onu e della Pace e della lotta alla mafia: in viale Allegri e corso Garibaldi sono in mostra le bandiere degli Stati europei ed extraeuropei.

Fonte

Foto: comune di Reggio Emilia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>