Genova: il Festival dell’Acqua 2011

di Redazione Commenta

Ha preso il via oggi e accoglierà i visitatori interessati fino al prossimo 10 settembre il primo Festival dell’Acqua, proposto a Genova in questo 2011 che comincia ad avviarsi sempre più velocemente verso la fine. Una manifestazione di ampio respiro che intende far apprezzare ancora di più questo bene prezioso e insostituibile per ogni forma vivente, grazie al quale esiste la vita sul Pianeta Blu, detto così appunto per la presenza del mare.Non mancheranno quindi dibattiti e discussioni ma l’accento sarà puntato soprattutto sulla cronaca recente a all’ultimo  referendum con ben due quesiti. Grazie anche al tam tam su internet ben 25 milioni di cittadini si sono recati alle urne per esprimere un parere chiaro e deciso e non hanno avuto dubbi sulla risposta.

Proprio per enfatizzare la sua importanza e il rapporto dei cittadini con l’acqua, la kermesse ha preso il via in una città legata al mare con tutto quello che ci sta intorno a partire dal porto fino ad arrivare alle reti, alle navi e ai pescatori. In più, nella serata conclusiva, sempre a Genova è stata organizzata la  Notte Bianca un momento dedicato al divertimento, dopo la riflessione dei giorni precedenti sull’attenzione che bisogna porre sulle risorse idriche nella società moderna.

 

Le iniziative sull’argomento non finiscono qua e ovviamente affinchè si possa sensibilizzare tutti su problematiche come la mancanza attuale o futura di tale bene, in Italia come in diversi luoghi del mondo come in Paesi in via di sviluppo il 12 settembre, da Genova, partirà anche la ‘Staffetta dell’acqua’, una manifestazione sportiva itinerante alla quale si può prendere parte. Insomma, grazie all’acqua non mancano eventi collaterali e divertenti che possono rilassare e nel frattempo informare. Questo appuntamento riguarderà diverse località italiane per terminare a Bari il 30 settembre. Neppure una fase passerà inosservata, visto che sarà previsto un collegamento radiofonico con Caterpillar, storica trasmissione di Radio2.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>