Montenegro: alla scoperta delle sue spiagge

di Giulia T Commenta

Il piccolo stato del Montenegro ha iniziato negli ultimi anni ad attirare sempre più turisti, interessati alla sua storia, alla sua cultura ed alle sue meravigliose spiagge, non ancora contaminate dalla massa turistica. Oggi ci occupiamo proprio di queste ultime, scoprendo le riviere montenegrine più famose e quelle meno turistiche ma dal fascino irresistibile: l’estate sta finendo ma è possibile prendere ancora qualche raggio di sole prima del grigio autunno.

La Riviera di Kotor racchiude splendide spiagge e baie tranquille, tra le quali la Baia di di Cattaro che si trova nella parte più interna della baia di Bocche: è caratterizzata da un susseguirsi di villaggi di pescatori, pontili galleggianti e atmosfere lontane, che conferiscono al paesaggio un fascino particolare. Sempre nella stessa zona non potete non visitare Bajova kula situata sulla strada per Perast: la sua caratteristica è che la baia è costituita da ciottoli, per una lunghezza totale di circa sessanta metri, con acqua pulita e trasparente.

La riviera di Tivat invece situata nella baia omonima, è una delle quattro baie che formano le Bocche di Cattaro: le spiagge si susseguono una dopo l’altra lungo la costa, come Capo Seljanovo, un promontorio con un faro formato da ciottoli e sabbia grossa, o l’Isola dei fiori, è la prima di tre isole nel golfo di Tivat Kotor Bay, noto come l’arcipelago krtoljski. Ricca di vegetazione e localini nei quali cenare in tutta tranquillità.

La riviera di Bar infine è caratterizzata da una folta macchia vegetale, con foreste di pini e di ulivi vicinissimi alla riva del mare: la spiaggia più famosa è quella della Grande Sabbia, situate a sud del comune di Bar, a 10 km in direzione di Ulcinj, caratterizzate da sabbia finissima, sia nel fondale che sulla costa, lunga circa seicento metri e collegata alla strada da romantici pontili in legno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>