Messico vacanze: spiagge, tour e archeologia

di Francesca Spanò Commenta

 

Spiagge da sogno, paesaggi da cartolina e rovine storiche e archeologiche di un valore inestimabile. Un mix perfetto che ogni anno attira un numero sempre maggiore di turisti, il Messico, e rappresenta una perfetta meta per la luna di miele di moltissime coppie che non vogliono soltanto rimanre lunghe ore tra le acque cristalline di mete tropicali, ma intendono scoprire qualcosa di più sulle antiche civiltà scomparse e rimaste mitiche, come quella dei maya. In vista del 2012, anno secondo cui si dice che dobrebbe finire il mondo secondo una intepretazione proprio di tale civiltà, i curiosi pronti a saperne di più si moltiplicano.

Se giungete in tale Paese insomma ci sono posti che proprio non potete perdervi, a cominciare da Chichén Itzà, un luogo Maya all’interno del quale potete scoprire attraverso un tour a tema il Sacro Cenote, lo “stadio” dove si svolgevano degli incontri sportivi per celebrare eventi particolari, il castello e la Piramide di Kukulkan. Quest’ultima da poco è stata dichiarata una delle sette meraviglie del mondo moderno.

 

Non solo siti archeologici, però, perchè non mancano degli angoli interessanti dal punto di vista naturalistico. Un esempio su tutti è rappresentato dallo Yucatan, un territorio carsico dove non ci sono dei fiumi ma l’acqua si infiltra ugualmente  e trova il modo di attraversare dei lunghi percorsi sotterranei. Qualche volta il soffitto delle zone che attraversano crolla e si creano delle affascinanti pozze con acque non salate e molto limpide. Il tutto magicamente circondato dalla giungla. Immergersi qui è una esperienza unica ed esistono ancora una volta dei tour a tema che potrete organizzare sia dall’italia affidandovi alle agenzie più famose che direttamente in loco.In più  senza dimenticare di riposarsi in spiaggia, magari a Tulum, a 130 chilometri da Cancun, con le sue magnifiche rovine per unire come si suol dire l’utile al dilettevole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>