Kenya: quali precauzioni adottare durante un safari

di Francesca Spanò Commenta

 

E’ chiaro che un safari richiede qualche precauzione perchè se è vero che oggi di incidenti praticamente non se ne registrano un motivo c’è: le grandi attenzioni delle guide specializzate che bloccano anche i turisti più spavaldi. Del resto le leggi in merito sono severe e i trasgressori pagano molto cara la loro mancanza, per cui durante un game drive non si scende mai o quasi dalle auto e i finestrini vengono aperti quando gli animali sono a distanza di sicurezza. In ogni caso in linea di massima gli animali sono abituati al trambusto delle tante jeep presenti e di solito non vi degneranno di uno sguardo, tuttavia mai fidarsi del tutto. Il Kenya resta comunque un territorio selvaggio e i suoi abitanti sono esseri imprevedibili. Per cui la prima regola è sempre quella di rispettarli, di non chiamarli o disturbarli e di non offrir loro da mangiare. La guida, comunque, sarà abbastanza chiara su questi punti.

Seguite sempre i percorsi ufficiali o quelli segnalati sulle carte e non scendete dai veicoli se non  quando vi è permesso. Non avvicinatevi troppo in nessun caso e ricordate che gli ippopotami sono tra i più pericolosi.Se l’accesso all’acqua è bloccato o se si sentono minacciati non avranno pietà.Elefanti e bufali caricano quando si spaventano e se campeggiate in mezzo alla natura, il cibo dovete conservarlo in auto e mai nella tenda. In questo senso, non farete in tempo a spostarlo che vi troverete dietro iene e babbuini.

Se le escursioni prevedono dei percorsi a piedi, meglio indossare dei comodi e robusti scarponcini e battere il terreno per allontanare i serpenti. Di notte, poi, vi servirà un faro. Prima di organizzare un viaggio in Kenya comunque stipulate una copertura assicurativa. La polizza dovrebbe essere in grado di coprire tutte le problematiche legate alla salute, ma anche al furto dei bagagli. Attenzione, perchè se rimanete vittima di un crimine sarà necessario richiedere alla polizia locale la documentazione necessaria da presentare all’assicurazione. Nei resort lungo la costa, in questo senso, troverete la polizia turistica, altrimenti potete collegarvi al sito della Kenya Police per scoprire dettagli e indirizzi utili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>