Sardegna: cosa comprare a Sulcis Iglesiente

di Francesca Spanò Commenta

Sulcis Iglesiente ha un nome davvero particolare, sorge in quel di Sardegna e vanta un sottosuolo curioso scavato dal tempo a causa di una intensa attività mineraria. Intorno colori accesi di una natura sempre in trionfo e di una macchia mediterranea che regala il meglio di sè in particolare nel periodo primaverile. Come dimenticare poi la peculiarità di questa splendida regione: il mare. Chi giunge da queste parti di solito ha il desiderio di portare a casa qualcosa, un prodotto tipico o un souvenir artigianale per ricordare gli splendidi giorni trascorsi, ma che cos’è che dobbiamo cercare nei negozietti locali per essere sicuri di non aver dimenticato ciò che a tavola o nel tempo libero, contraddistingue in particolare Sulcis.

  • in primo piano tra le attività praticate in loco c’è la tessitura e tra i manufatti da tenere in considerazione in quanto particolarmente di valore ci sono quelli ottenuti con il bisso, una seta naturale realizzata dalla Pinna Nobilis, un mollusco originario di queste zone. Dal 1997 è sotto protezione  e solo un maestro ancora conosce tutti i segreti per ottenere il meglio in questo senso ed è Chiara Vigo, originaria dell’isola di Sant’Antioco. Le ha insegnato tutto la nonna ma per evitare che possa perdersi una conoscenza che si tramanda di generazione in generazione, dal 2005 è nato proprio qui il Museo del Bisso che accoglie gratuitamente i visitatori.
  • a Sulcis Iglesiente è famoso il miele e le varietà sono tantissime, grazie ad una macchia mediterranea molto variegata. La fioritura permette di sentire l’odore di lavanda, ma anche di erica e cisto solo per citare i più noti. Pregiatissimo è il miele di asfodelo molto chiaro e dal sapore delicato e venduto a San Giovanni Suergiu.
  • nella zona si può assaggiare anche un pane diverso dagli altri che è chiamato civraxiu. Si dice che sia stato inventato da un legionario romano  che si chiamava Ciro e da un ragazzo che di nome faceva Vargio. Ecco da dove deriva il nome. Si tratta di un pane di semola di grano duro in grado di mantenersi morbido per tanto tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>