Etihad Airways vola verso la Cina

di Redazione Commenta

Novità per una delle compagnie aeree più note e amate come la Etihad: il vettore degli Emirati Arabi, adesso volerà anche in Cina. Del resto da tempo è nota la sua politica di potenziamento in tali zone dell’Asia e piano piano sta riuscendo a coprire sempre più punti strategici. Lo scorso quindici dicembre è stata diffusa la notizia dell’inaugurazione della rotta Abu Dhabi- Chengdu che è la capitale del Sichuan nel sud del Paese dagli occhi a mandorla e sono stati tanti i viaggiatori ad esultare per tale interessante alternativa.

Adesso però c’è ancora un nuovo dettaglio tutt’altro che trascurabile. Tra le tratte aggiunte c’è pure quella che giunge alla volta di Shangai e già dal primo marzo si potrà salire a bordo dei suoi aerei per muoversi in questo senso. Lo stesso tipo di volo comprende pure la sezione cargo che è ideale soprattutto per il trasporto di materiale tecnologico qui prodotto e da trasferire in altre parti del mondo, anche piuttosto lontane.

Oltre al rafforzamento dei collegamenti su Pechino, con queste rotte cinesi Etihad ha messo in atto un investimento furbo e nello stesso tempo utile a moltissimi passeggeri. I mercati dell’Estremo Oriente sono tutt’ora in crescita e non sempre l’offerta corrisponde alla domanda. C’è bisogno di potenziare le compagnie che vi giungono da altre parti del mondo ed Etihad ha preso al volo l’occasione per usare un gioco di parole. Attualmente le tratte sono servite con Airbus A330-200 su cui si trovano moderni sistemi di intrattenimento ma anche connettività a banda larga, telefonia mobile, tv live. La compagnia è anche sponsor del Manchester City e della Volvo Ocean Race. Per maggiori informazioni e per cercare un biglietto a costi adatti alle vostre esigenze, potete dare una occhiata direttamente al sito che è etihadairways.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>